MotoGP, Valentino Rossi al Ranch di Tavullia

VR46 in MotoGP: Valentino Rossi dovrà decidere entro marzo

Valentino Rossi starebbe definendo i dettagli per entrare in MotoGP con il suo team VR46. Entro marzo dovrà dare una prima risposta alla Dorna.

30 gennaio 2021 - 8:41

Sono giorni di fermento dietro le quinte della MotoGP, con i team impegnati a rinnovare i contratti con Dorna. KTM, Ducati, LCR tra i primi a mettere nero su bianco, ma c’è attesa per conoscere la decisione di Valentino Rossi e del suo team VR46. Dopo aver ceduto le due selle nella classe Moto3, sono in tanti a scommettere che allestirà un team MotoGP, sostituendo Esponsorama. Un’ascesa graduale iniziata già quest’anno con l’innesto di suo fratello Luca Marini nella squadra di Raul Romero. La Ducati Desmosedici GP19 del ‘Maro’ è stata tappezzata con sponsor del suo team Moto2 (Sky, WithU, Monster).

Movimenti di mercato satellite

Raul Romero dovrebbe essere risarcito in qualche modo. Ad esempio, potrebbe ottenere due posti nel team Moto2. Il team ha già ottenuto un secondo posto in Moto3 per il 2021. Saranno sei i costruttori e sei i team satelliti, realizzando il sogno di Carmelo Ezpeleta con una squadra privata per ogni casa costruttrice. Anche se non è certo che ciò avvenga. Negli ultimi due anni hanno gareggiato 11 squadre con 22 piloti, dopo l’addio di Marc VDS e con Petronas Yamaha che ha sostituito Aspar. Dalla prossima stagione MotoGP sono previste 24 moto, con Fausto Gresini che dovrà trovare materiale e budget necessario (circa 10 milioni) nonostante la sua malattia. Resta da capire chi deciderà di legarsi ad Aprilia…

Gli attuali contratti quinquennali scadranno alla fine del 2021, i nuovi con i team clienti sono in gran parte già stati firmati. Resta il vuoto di Esponsorama, alias Valentino Rossi. I team privati solitamente trovano un accordo con le case entro marzo. Materiale, logistica e personale vanno pianificati con largo anticipo, soprattutto se a novembre ci sono dei test. La Dorna ha dato alle squadre satellite una scadenza entro giugno. Il Dottore, come sottolinea Speedweek.com, ha tempo fino alla fine di marzo per rilevare i diritti del team Avintia per i prossimi cinque anni e per firmare un contratto corrispondente. Resta da capire con quale costruttore deciderà di legarsi. Yamaha non ha intenzione di fornire due squadre private, quindi si preannuncia un testa a testa fra VR46 e Petronas SRT.

3 commenti

makitari_15179021
18:32, 2 febbraio 2021

Vale non sbaglierà scelte … si gioca troppo nel “cambio di ruolo” … d sapiente stratega … vincente in pista a sapiente manager che conosce ogni retroscena negato a noi spettatori …

makitari_15179021
18:18, 30 gennaio 2021

Scommetto che VR46 avrà la meglio … !

Max75BA
18:08, 30 gennaio 2021

VR46 con Yamaha sarebbe la continuità storica oppure con Ducati la rivincita (!!!) e il made in Italy doc!!!!!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

albesiano aprilia motogp

MotoGP, Romano Albesiano: “Obiettivo? Distacco dagli altri azzerato”

MotoGP Massimo Rivola

MotoGP, Massimo Rivola: “Ancora da decidere la squadra satellite”

MotoE Test Jerez: Eric Granado top del Day3 e dei tre giorni