crash zarco lecuona valencia

VIDEO La KTM di Lecuona colpisce Zarco. Nessuna frattura

A Valencia Johann Zarco finisce gambe all'aria, colpito dalla KTM dell'esordiente Iker Lecuona. Solo tanta paura, nessuna frattura per il francese.

18 novembre 2019 - 9:25

VIDEO Johann Zarco falciato dalla KTM di Iker Lecuona 

Momenti di paura nel corso della gara MotoGP a Valencia. Parliamo dell’impressionante incidente che ha visto protagonista Johann Zarco. La sua inizialmente era una scivolata come tante, avvenuta alla curva 6, quando arriva da dietro ad alta velocità la KTM dell’esordiente Iker Lecuona. La moto colpisce violentemente le gambe del francese e lo fa finire a terra con una capriola. Subito accorso lo spagnolo, chiaramente molto dispiaciuto e preoccupato per quanto successo. Lecuona rimane accanto a Zarco fino all’arrivo dei soccorsi da parte del personale medico. Non solo, perché in seguito continuerà a chiedere ripetutamente notizie del collega anche al box LCR.

La notizia è delle migliori: solo una distorsione alla caviglia per l’ex bicampione Moto2. “Prima di andare al Centro Medico (in scooter) è anche passato ai box per scusarsi con la squadra” ha sottolineato Lucio Cecchinello, visibilmente sollevato dopo la preoccupazione iniziale. Avrebbe potuto finire ben peggio: ci ricordiamo quanto capitato a Silverstone 2018 a Tito Rabat, colpito dalla moto di Morbidelli. In quel caso lo sfortunato alfiere Reale Avintia è rimasto fuori per mesi per fratture multiple. A Valencia invece si può tirare un sospiro di sollievo. Ora per Zarco da valutare un periodo di convalescenza: molto incerto il suo futuro, anche se l’ultima voce lo dà possibile in EG 0,0 Marc VDS in Moto2 al posto di Alex Márquez.

“Avrei potuto riportare una lesione ben peggiore” ha dichiarato Johann Zarco. “La gara si è rivelata difficile, ma ero riuscito a risalire fino alla decima posizione. Ho visto poi l’incidente di Petrucci, forse ho perso la concentrazione perché poco dopo sono caduto anche io. Pensavo alla gara persa, poi sono finito sottosopra, colpito dalla moto di Lecuona. Ho sentito subito un forte dolore alla caviglia sinistra ed ero abbastanza spaventato. Per fortuna non c’è nessuno osso rotto, forse qualcosa ai legamenti: dovremo svolgere altri controlli.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Ho dimostrato di meritare la Yamaha”

MotoGP furti Sepang

MotoGP, furti a Sepang: recuperata la refurtiva

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “2020 anno cruciale: se non miglioriamo addio MotoGP”