Valentino Rossi sulla Mercedes F1

Valentino Rossi a bordo della Mercedes di Lewis Hamilton

Valentino Rossi prova la Mercedes AMG di Lewis Hamilton. Il 9 dicembre i due campioni scenderanno in pista a Valencia per l'evento Monster.

5 dicembre 2019 - 13:13

Prove di Formula 1 per Valentino Rossi in vista del grande scambio con Lewis Hamilton. Al Ricardo Tormo di Valencia lunedì 9 gennaio andrà in scena uno degli eventi motoristici più attesi degli ultimi anni, con i due fuoriclasse che si scambieranno i veicoli. Il Dottore salirà al volante della Mercedes AMG iridata, mentre il campione anglocaraibico monterà in sella alla M1. Mass media da tutto il mondo si sono accreditati per non mancare a questo appuntamento fortemente voluto dallo sponsor in comune Monster. Per il 40enne di Tavullia prove di seduta all’interno dell’abitacolo e prime indicazioni per domare la Feccia d’Argento: “Penso che presto io e Lewis ci divertiremo“, commenta sui social.

Lewis Hamilton lo scorso marzo ha fatto visita al team Petronas SRT a Losail per vedere da vicino il prototipo e sondare il modus laborandi di Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Il pilota francese ha fatto visita al campione della Mercedes nell’ultima sfida ad Abu Dhabi, con tanto di cena post vittoria. E possiamo scommettere che Lewis abbia chiesto qualche consiglio per domare la M1 il prossimo 9 dicembre a Valencia. Valentino Rossi non guida una monoposto F1 da nove anni. L’ultima volta risale al 2010 con la Ferrari, uno dei tanti test che ha completato dal 2004 in poi con la Rossa di Maranello.

Il pilota Mercedes, invece, si sta preparando da tempo per questo tanto atteso momento. L’anno scorso è andato in California per condividere una giornata di corse con Cal Crutchlow. E solo pochi mesi fa, Hamilton ha completato un corso di pilota sul circuito di Jerez con una Yamaha R1 preparata da Crescent Racing, sotto l’egida di Alex Lowes e Michael Van der Mark. “Sono davvero entusiasta, ho guidato molte volte una moto negli ultimi anni, ma ho trascorso solo tre giorni in pista, mai con una MotoGP. Stare sulla stessa pista con Valentino sarà un un vero onore, è una vera icona mondiale del motociclismo. Ha fatto molto per questo sport – ha concluso l’inglese – e sarà bello vederlo nella mia macchina“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Vinales: “Non mi preoccupano tanti GP di fila”

MotoGP, Jorge Lorenzo risponde a Pol Espargaro: “Avrei tante offerte per tornare”

MotoGP, Razlan Razali

MotoGP, Razali: “Nessuna trattativa con Valentino Rossi”