Superbike, Michael Rinaldi

Superbike, Michael Rinaldi: “Valentino Rossi ha inviato un SMS”

Michael Rinaldi chiude il suo miglior week-end nel Mondiale Superbike. A complimentarsi con lui anche Andrea Dovizioso e Valentino Rossi.

6 settembre 2020 - 20:45

Per Michael Rinaldi si chiude il miglior week-end in carriera nel Mondiale Superbike. Due podi e una vittoria al MotorLand di Aragon che gli permettono di salire al 6° posto in classifica a quota 131 punti. Una terzina che gli permette di sperare in un posto nel team ufficiale Ducati per la prossima stagione, dove potrebbe andare a fare coppia con Scott Redding.

Miglior tempo in tutte e tre le sessioni prove libere, secondo nella Superpole, primo-terzo-secondo in gara, una sfida serrata con Jonathan Rea che ha dato spettacolo. Al sesto giro in Gara-2 ha superato in un sol colpo i due contendenti al titolo, restando al comando fino a tre giri dal traguardo. “Quando ero davanti, non potevo guidare con lo stesso ritmo di sabato perché faceva un po’ più caldo“, ha raccontato Michael Rinaldi. “Ho spinto più forte possibile cercando di non commettere errori. Ho sentito che Johnny era dietro di me. E sapevo che avrebbe cercato di superarmi. Così ho pensato tra me e me: combattiamo! Anch’io volevo vincere“.

Una vittoria da incorniciare

Ma una volta superato da Jonathan Rea si è reso conto che aveva più grip al posteriore, nulla ha potuto per provare il contrattacco. “Se avessi continuato così avrei rischiato di cadere. Quindi sono rimasto soddisfatto del secondo posto“. Michael ha impressionato il paddock della Superbike con la vittoria in Gara-1 in cui ha rifilato 5,8″ al fuoriclasse della Kawasaki. “Quando sono entrato nella mia camera d’albergo, e ho visto il trofeo con il numero 1, è stata una sensazione incredibile. I miei genitori mi hanno chiamato dopo la gara. Mia madre ha iniziato a piangere alle 3 del pomeriggio e non si è fermata fino a domenica mattina, è molto emotiva“.

Sabato pomeriggio sono arrivati anche i complimenti di Andrea Dovizioso, domenica quelli di Valentino Rossi. “Sono un buon amico di Dovi, mi ha mandato un messaggio vocale. Poi domenica mattina ho visto un messaggio da un numero che non conoscevo. Era di Vale, ho provato le stesse emozioni della vittoria – conclude Michael Rinaldi -. Mi rende molto orgoglioso di ciò che abbiamo ottenuto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

torres motoe

MotoE, Misano-2: Zampata di Jordi Torres, ecco la prima E-Pole

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo ribatte a Davide Tardozzi: “La trattativa c’è stata”

bastianini moto2

Moto2, Misano-2: Vola Bastianini nelle FP3, altro record abbattuto