Motomondiale in pausa estiva, ma non i collaudatori

Fino ad inizio agosto il Motomondiale è fermo, ma i collaudatori non vanno in vacanza. Squadre MotoGP al lavoro su vari circuiti coi rispettivi tester.

8 luglio 2019 - 15:01

Il Gran Premio di Germania, nono appuntamento iridato, ha chiuso la prima parte del 2019. I piloti del Motomondiale ora godranno di qualche settimana di vacanza prima di tornare in azione a Brno, ad inizio agosto. Questo discorso non vale per i collaudatori, impegnati in questo periodo in sessioni di test privati con le rispettive squadre. Vediamo chi sarà impegnato e dove.

Il Misano World Circuit ospiterà tre tester di tre squadre diverse. Ci saranno Michele Pirro per Ducati Team, Bradley Smith per Aprilia Racing e Stefan Bradl per HRC, in azione dal 16 al 18 luglio. Nello stesso periodo sarà al lavoro anche Sylvain Guintoli per Suzuki Racing, ma il francese disputerà i suoi test al Twin Ring Motegi, nei giorni 17 e 178 luglio.

Ci sarà parecchio lavoro da fare anche per Dani Pedrosa e Mika Kallio, in azione per Red Bull KTM Factory. I due collaudatori saranno in azione sul tracciato di Brno dal 9 all’11 di luglio, quindi proprio in questi giorni. In seguito il solo Pedrosa sarà impegnato al Red Bull Ring, il circuito di casa della struttura austriaca, nei giorni 22 e 23 luglio.

Tanta attività quindi per i collaudatori della categoria regina, con lo scopo di preparare al meglio la seconda parte di stagione. Si ricomincia nel fine settimana da 2 al 4 agosto per il Gran Premio della Repubblica Ceca, il primo dei prossimi 10 appuntamenti in calendario per il Motomondiale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Razlan Razali

MotoGP: Petronas frena sull’accordo con Valentino Rossi, ma la firma c’è

MotoGP, Miguel Oliveira

MotoGP, giornata di tamponi per i piloti: quarantena prima del volo

MotoGP 2020 - Circuito di Jerez

MotoGP: ingresso scaglionato per i camion nel paddock di Jerez