Maverick Vinales

MotoGP, YART vende la Yamaha di Maverick Vinales

Maverick Vinales ha chiuso bruscamente l'avventura MotoGP con Yamaha. La sua R1 con cui si allenava è ora in vendita con una speciale dotazione.

8 ottobre 2021 - 8:43

Maverick Vinales e Yamaha hanno bruscamente interrotto la collaborazione in MotoGP dopo la prima gara austriaca ad agosto. Una manovra anomala in gara, che ha messo a rischio il motore della M1, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Il divorzio era già ufficiale prima della pausa estiva, la partnership sembrava assicurata fino al termine del campionato. Ma a distanza di un mese tutto è precipitato, fino a che il pilota di Roses e la Casa di Iwata hanno preferito chiudere con effetto immediato, lasciando all’atleta la possibilità di stringere subito un accordo con Aprilia. Il debutto in gara con i nuovi colori è avvenuto al GP d’Aragona dal 10 al 12 settembre.

La Superbike in vendita

La Yamaha R1 con cui Maverick Vinales si allenava è adesso alla ricerca di un proprietario. La società stiriana YART ha messo in vendita la moto e chiunque sia seriamente interessato può richiedere informazioni a office@yart7.com o tramite messaggio WhatsApp al +436645101938. Ha percorso solo 510 km, la base è una YZF-R1 2021 con motore standard, anche se il resto della moto ha subito modifiche in termini di sospensioni, freni ed elettronica. Fra le particolari dotazioni un monoammortizzatore TTX da competizione al posteriore, molle specifiche Öhlins Racing con specifiche R1M 2020.

Questa particolarissima YZF-R1 monta un radiatore da competizione prodotto da MB MotorSport, ECU kit Yamaha, emulatore ABS, pulsantiera YEC, reggisella in alluminio YART, pedane Gilles AS31GT3. La carenatura full carbon, cover serbatoio in carbonio (299 €), cambio semiautomatico YEC. YART ha allestito questa moto con un set di pinze Brembo modello GP4-RR monoblocco del valore di 5.000 euro , accompagnate da dischi Brembo T-Drive Pistabassa da 6,5 ​​mm e Brembo Pastiglie Racing Z04.

Il motore, pur essendo di serie, offre qualche cavallo in più grazie alla linea completa Akrapovic Factory derivata dalla Yamaha R1 del WorldSBK. Una reliquia che qualsiasi fan della MotoGP vorrebbe nel suo garage di casa…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

agostini mv agusta

Giacomo Agostini, giro d’onore a Misano con la MV Agusta Superveloce AGO

MotoGP, Pablo Nieto

MotoGP, Pablo Nieto: “Dio ha toccato Valentino con la bacchetta”

Valentino Rossi nel 1999

Valentino Rossi ‘The Legend’: i racconti dell’ex brigadiere e della maestra