fabio quartararo

MotoGP, Test Valencia: Alle 13:00 il duo Petronas in testa

Fabio Quartararo in testa alla classifica, seguito da Franco Morbidelli e Marc Márquez, qualche caduta per rookie e tester. Le prime novità.

19 novembre 2019 - 13:03

Mattinata di test che apre ufficialmente i lavori in ottica 2020. Si vedono già le prime novità, sia come nuovi volti in MotoGP che come cambiamenti sul lato tecnico. Nella classifica dei tempi, Fabio Quartararo è al comando davanti al compagno di box Franco Morbidelli (entrambi con la M1 2019), 3° Marc Márquez. Registriamo le cadute dei rookie Alex Márquez e Iker Lecuona, oltre a quelle dei tester Bradley Smith e Stefan Bradl. Segui i test LIVE qui

LE GOMME 

Primi veri test 2020 per Michelin: tutti i piloti avranno la stessa scelta di gomme slick e wet utilizzata nell’ultimo GP. Parliamo di cinque soft, sei medie e cinque hard per l’anteriore, oltre a cinque posteriori per le tre mescole. Tre delle soft posteriori però presentano una nuova costruzione, quella recentemente testata a Phillip Island. La compagnia francese pensa anche al 2021: portata una media provata in precedenza a Misano, con l’obiettivo di migliorare l’entrata in curva.

I ROOKIE E I TESTER

Questi test ci permettono di vedere per la prima volta i volti nuovi della categoria regina. Oltre a Iker Lecuona, schierato come sostituto nell’ultimo GP con Tech 3, abbiamo il vice-campione Moto2 Brad Binder in Red Bull KTM Factory (con una RC16 2019) e l’iridato Moto2 Alex Márquez in Repsol Honda Team. Lo spagnolo disputerà i test in LCR Honda, in sella ad una RCV 2019 e non con la 2018 di Nakagami, come inizialmente si pensava. Per lui anche un incidente in mattinata alla curva 10. Ricordiamo anche i tester: Pedrosa, spostato in KTM Tech 3 in supporto a Lecuona, oltre a Kallio (KTM), Pirro (Ducati) e Smith (Aprilia).

LE PRIME NOVITA’

Stefan Bradl è il primo a guadagnare la pista, realizzando qualche giro con una RCV dalla livrea completamente nera. Segnaliamo per lui anche un incidente alla curva 10. Marc Márquez inizialmente esce in sella alla Honda 2019 coi colori Repsol, prima di passare al prototipo 2020. Non manca una bandiera rossa poco prima di mezzogiorno per l’incidente di Smith alla 9: si riparte dopo pochi minuti. In Ducati, notiamo anche un nuovo telaio sulla Desmosedici di Dovizioso. KTM invece si presenta con un chassis tubolare in acciaio, dalla forma molto più simile a quello in alluminio utilizzato dagli altri team. In Yamaha, prima giornata di lavoro per Rossi assieme al nuovo capotecnico Muñoz.

LA CLASSIFICA

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso e Marc Marquez

MotoGP, Dovizioso provaci ancora: Marquez obiettivo non impossibile

miguel oliveira tech3

Miguel Oliveira: “MotoGP in Portogallo? Un sogno, ma…”

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Ho dimostrato di meritare la Yamaha”