Circuito di Silverstone

MotoGP, Silverstone: messaggi poco rassicuranti dalla F1

Silverstone sarà teatro del Motomondiale ad agosto.I piloti F1 mandano messaggi poco rassicuranti sulle condizioni dell'asfalto dopo i recenti lavori.

13 luglio 2019 - 16:00

Mentre la MotoGP è in vacanza, la Formula 1 corre a Silverstone, dove i piloti del Motomondiale approderanno dal 23 al 25 agosto. Il tracciato britannico nel 2018 è finito nel mirino delle critiche di mezzo mondo, per le pessime condizioni dell’asfalto dopo i lavori di restyling. Tanto che la gara fu annullata a causa della pioggia, poiché molti settori del circuito erano letteralmente impraticabili. Nell’arco di 16 mesi è stato riasfaltato due volte (l’ultima un mese fa), il CEO Stuart Pringle ha garantito più grip e un drenaggio ottimizzato. Ma dai driver del Circus non arrivano notizie pienamente confortanti.

C’è una causa in corso tra il circuito di Silverstone e l’azienda che ha svolto i lavori poco più di un anno fa, la Aggregate Industries. Gli organizzatori richiedono un risarcimento danni e sarà il tribunale a decidere il se e il quantum. Dorna ha esteso il contratto fino al 2021 incluso, per giustificare l’investimento nel caso in cui Aggregate Industries non sia ritenuta responsabile degli errori. Ma se i piloti non si diranno soddisfatti in Commissione Sicurezza il GP di Gran Bretagna potrebbe migrare a Donington, dove si è svolto l’ultima volta nel 2009 e il proprietario Jonathan Palmer, ex pilota di Formula 1, vuole riportare la MotoGP.

Silverstone, le opinioni dei piloti Formula 1

Il pilota australiano Daniel Ricciardo dice che i piloti della MotoGP “faranno scalpore” su alcune sezioni del rivestimento di Silverstone. In alcuni punti la superficie rimane sconnessa, soprattutto in curva 6. “È ancora molto accidentato in alcune aree. Non penso che ai ragazzi della MotoGP piacerà la curva 6. Per noi va bene, la nuova superficie è piuttosto buona, offre un po ‘più di grip in alcune aree. Inizialmente stamattina era piuttosto scivoloso e untuoso, ma poi è stato si è gommato. In questo modo continueremo a migliorare nel weekend“.

I piloti Mercedes Lewis Hamilton e Valtteri Bottas ritengono che la nuova superficie sia un miglioramento rispetto alla precedente, ma si sono divisi sulle sensazioni. “La nuova superficie della pista è migliore sui rettilinei, specialmente tra la curva 4 e la curva 6, dove prima era piuttosto brutto,” ha detto il campione del mondo. “È ancora accidentata all’uscita della curva 7 e verso Copse, ma dopo è bello e scorrevole attraverso Maggotts e Becketts”. Per il finlandese Bottas, “hanno fatto un buon lavoro sull’asfalto ed è stato molto divertente guidare, ma a volte si può perdere improvvisamente aderenza”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Sul motore servono gli ingegneri giusti”

kasma daniel kasmayudin moto2

Moto2: SAG Team, cambio di rotta. Arriva Kasmayudin nel 2020

Valentino Rossi e Fabio Quartararo

Quartararo, Petrucci, Rossi: a Valencia sarà sfida a tre