MotoGP, Pecco Bagnaia

MotoGP, Pecco Bagnaia-Miguel Oliveira: la quiete dopo la tempesta

Pecco Bagnaia e Miguel Oliveira non si sono risparmiati durante la Q2 a Le Mans. Dopo la gara il pilota Ducati si è scusato con il rivale portoghese.

14 ottobre 2020 - 11:59

Scintille in pista durante le qualifiche MotoGP a Le Mans tra Pecco Bagnaia e Miguel Oliveira. Una vecchia rivalità che risale a due anni, quando i due piloti erano in lotta per il titolo Moto2. Durante la Q2, alla curva 4, il piemontese stava compiendo un giro veloce e si è sentito frenato dall’alfiere KTM Tech3 che stava dirigendosi lentamente verso i box.

Il pilota della Pramac Ducati ha poi rallentato indirizzando gesti all’avversario, che non ha esitato a definirlo “bambino” al termine del sabato. “Ha iniziato ad agitare le mani. Ma la cosa peggiore  ha tirato la sua moto in direzione della mia, come se volesse provocare una caduta e portarmi giù“, ha detto Miguel Oliveira. “Lo ha fatto di nuovo mentre tornavamo ai box. Secondo me mostra solo quello che è, cioè un bambino. Non è normale mettere in pericolo un altro pilota a causa di un giro veloce. Non è normale comportarsi così“.

Bagnaia chiede scusa a Oliveira

A freddo Pecco Bagnaia si è subito scusato pubblicamente con il portoghese. “In una situazione normale sono tutt’altro che arrabbiato. Ma quando incontro qualcuno che sta guidando lentamente davanti a me sono sempre molto nervoso. Ho decisamente reagito in modo eccessivo. Ero troppo nervoso e arrabbiato, gli chiederò scusa“. Detto fatto. Poche ore dopo i due piloti della classe MotoGP hanno deposto l’ascia di guerra. “È venuto subito da me e si è scusato“, ha sottolineato Oliveira. “È stato un gesto carino da parte sua, perché si è reso conto che il suo comportamento non era dei migliori… E’ un bravo ragazzo e un ottimo pilota. Nella foga del momento a volte fai cose folli. Siamo umani. Si è scusato. È stato un gesto più grande di quello che ha fatto in pista prima“.

Pecco Bagnaia conferma l’avvenuta riappacificazione: “Ho un grande rispetto per Miguel. Abbiamo avuto un grande duello per il Mondiale e le nostre sfide sono state sempre pulite. La mia azione sabato era troppo esagerata. Mi dispiace, la questione adesso è risolta“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò e il pronostico su Andrea Dovizioso

motogp teruel sky sport

MotoGP, Teruel: occhio agli orari TV! Dirette Sky Sport, DAZN e TV8

eg 0,0 moto3

Moto3: EG 0,0 e Monlau scrivono la parola ‘fine’ al progetto mondiale