zarco quartararo motogp

MotoGP Le Mans, Prove 2: Zarco-Quartararo, duo francese al comando

Johann Zarco piazza all'ultimo il miglior crono delle FP2 e del venerdì. Doppietta di casa con Fabio Quartararo 2°, segue Maverick Viñales.

14 maggio 2021 - 15:01

Condizioni nettamente migliori rispetto alle FP1, zampata di un pilota Ducati sul finale. Johann Zarco piazza la sua Desmosedici al comando della classifica dei tempi, uno dei due ragazzi di casa mette il suo sigillo nel secondo turno di prove libere a Le Mans. Ma a seguire c’è il collega Fabio Quartararo, autore del secondo miglior crono davanti al compagno di box Maverick Viñales. Tutte le Yamaha sono provvisoriamente in Q2, tre le Honda presenti con Pol Espargaró come il migliore, mentre Suzuki, Aprilia ed il leader MotoGP Bagnaia al momento sono fuori dalla top ten.

Nuvole scure si addensano nel cielo sopra il Circuito Bugatti. Piloti subito in pista con gomme slick per approfittare al massimo delle migliori condizioni del tracciato prima di un possibile ritorno della pioggia. Registriamo dopo pochi minuti una scivolata per Aleix Espargaró alla curva 3, e doppiamente visto che segnaliamo anche una seconda caduta a metà sessione. Non va meglio a Pecco Bagnaia, a terra anche lui nello stesso punto. La buona notizia è che comunque non ci sono conseguenze per i piloti.

Detta il passo Quartararo, che comanda fin da subito la classifica dei tempi, prima di incappare anche lui in una scivolata sempre nella zona dei due colleghi citati. Finisce nella lista degli incidentati anche Jack Miller dopo essersi piazzato in sesta posizione provvisoria. A referto un incidente sia per Alex Rins che per Joan Mir, mentre nelle zone alte si fanno vedere soprattutto le Yamaha. Fino all’assalto finale, che premia Johann Zarco, doppietta francese assieme al collega Fabio Quartararo.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

La classifica FP2/combinata 

Foto: motogp.com

1 commento

FRA 1988
16:34, 14 maggio 2021

Zarco è in palla sia sul bagnato che nell’asciutto.
Quartaro bene sull’asciutto ma molto in difficoltà
sul bagnato, come tutti i piloti Yamaha.
Bagnaia e Miller hanno avuto inconvenienti e
Le Mans è insidiose per le tante cadute dei piloti.
FP3 decisive perchè Suzuki e Ducati uffi.sono
fuori dal Q2 e se dovesse piovere andranno in
Q1 con il rischio di partire indietro.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

sasaki moto3

Moto3: Ayumu Sasaki ancora unfit, salta anche la tappa ad Assen

salac prustelgp moto3

Moto3: Filip Salac e PrüstelGP di nuovo insieme dal GP di Stiria

Moto3: Snipers Team, addio a Salac. Ad Assen arriva Alberto Surra