Jorge Lorenzo nel box Repsol Honda

MotoGP, Kuwata (boss HRC): “Lorenzo resterà fino al 2020”

Jorge Lorenzo resterà in Honda fino al termine del 2020. Dopo le smentite sul possibile addio di Puig e Valera, arrivano le parole di Tetsuhiro Kuwata.

9 luglio 2019 - 12:36

Tetsuhiro Kuwata, direttore HRC, raggruppa nelle sue mani le principali decisioni di casa Honda. Ha ereditato i poteri di Shuhei Nakamoto alla fine del 2016, compresi i rapporti contrattuali con i dipendenti. Dopo tante voci su un’eventuale ritiro di Jorge Lorenzo, circolate nel paddock del Sachsenring, i vertici della casa nipponica smentiscono questa possibilità e si dicono certi che la collaborazione proseguirà fino a fine accordo.

Una prima smentita è arrivata dal manager del maiorchino, Albert Valera, assicurando che il pilota rispetterà il contratto in scadenza a fine 2020. Già domenica scorsa Alberto Puig, team manager Honda, aveva risposto di non sapere nulla del possibile addio di Jorge. Adesso, dalle colonne del giornale spagnolo ‘Marca’, giunge la smentita di Kuwata: “Noi crediamo in lui, rispettiamo i nostri contratti. Vogliamo solo concentrarci sul raggiungimento del nostro obiettivo con lui. Qualche tempo fa non avevamo intenzione di andare in due direzioni diverse. Ora è un obiettivo per noi. Il nostro sogno è avere due piloti Repsol Honda in lotta per il titolo“.

Il boss HRC non può entrare nei dettagli del contratto tra Jorge Lorenzo e il team, non svela eventuali clausole su un divorzio anticipato. Ma ha ribadito a chiare lettere che il pilota resterà in sella alla RC213V almeno fino al 2020. “Non posso dire nulla riguardo la questione dei contratti. Questo è normale ed è scritto nel contratto stesso. Noi rispettiamo sempre i contratti. Sempre. E’ il nostro modo di essere. E noi speriamo che anche lui rispetti perché crediamo in lui“. A questo punto non resta che attendere la smentita ufficiale del diretto interessato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Johann Zarco a Valencia

MotoGP: Crutchlow-Zarco, ballottaggio per il posto di Lorenzo

marquez dovizioso vinales rins rossi morbidelli

MotoGP Valencia, Márquez: “Una sorpresa per tutti. Jorge vero campione”

hector garzo

MotoE, Valencia: Prove 1 nel segno di Hector Garzó, 3° Ferrari