MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo su Andrea Dovizioso: “Dopo 13 anni senza vincere…”

Jorge Lorenzo risponde alle domande di alcuni fan e lancia una bordata ad Andrea Dovizioso. E ritorna sul titolo MotoGP vinto nel 2015...

10 novembre 2020 - 16:06

Jorge Lorenzo sempre più vicino all’Aprilia nella prossima stagione MotoGP, ma solo in veste di collaudatore. L’ex campione maiorchino risponde alle domande di alcuni fan sui social ed esclude un ritorno a tempo pieno nel Mondiale. Non vuole allontanarsi da quel mondo che ha condiviso per un ventennio, ma solo “part time”, senza privarsi della sua ritrovata libertà. “Mi rivedrete di sicuro, forse anche nel paddock… Competere in un Mondiale completo no. Non ho bisogno di continuare a inseguire la carota del successo nello sport. Si cerca sempre di più e non si è mai soddisfatti. L’ho fatto per 20 anni e mi ha dato tanto“. Vicino alla firma con Aprilia? La trattativa è in corso: “Non dipende solo da me, sarebbe una bella sfida“.

Alberto Puig e Gigi Dall’Igna hanno segnato il suo finale di carriera. Al di là dei risultati ottenuti in pista, Jorge Lorenzo conserva un buon ricordo di entrambi. “Sono due personalità molto forti che hanno creduto in me e che apprezzo molto“. Un fan gli chiede il motivo della sua decisione di lasciare Yamaha alla fine del 2016. “Credevo di poter vincere con un altro marchio e per me era molto stimolante. Non ho sbagliato, anche se alla fine non ho potuto dimostrarlo vincendo il Mondiale“.

L’anno precedente ha vinto il suo ultimo titolo MotoGP, al termine di una stagione contrassegnata dalla polemica tra Valentino Rossi e Marc Marquez. All’epoca il Dottore fu penalizzato nella decisiva gara di Valencia. Un tifoso si spinge oltre: hai rubato il Mondiale 2015? Il pentacampione risponde per le rime: “So di aver vinto ottenendo più punti degli altri. Quando rubi ti arrestano e ti portano via ciò che è stato rubato, ma la coppa è ancora in casa mia“. Infine un parere su Andrea Dovizioso che non ha trovato una moto competitiva per il prossimo anno. “Dopo 13 anni in MotoGP senza vincere un titolo…“.

1 commento

fzanellat_12215005
18:55, 10 novembre 2020

Jorge ha sicuramente fatto una carriera superiore a Dovi,ma queste battutine sono di cattivo gusto.
Negli anni Ducati non ha dimostrato di essere
vincente come aveva predetto nel 2016.
Dovi zitto zitto ha dimostrato con i fatti di essere
l’unico pilota a contrastare Marquez.
Non ce l’ha fatta solo perchè il 93 è un fenomeno.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso: la “gabbia” della MotoGP e la libertà del motocross

MotoGP, Joe Roberts

MotoGP, il manager di Joe Roberts: “Aprilia occasione mancata”

MotoGP, Luca Marini-Pecco Bagnaia-Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi e “new generation”: obiettivo Mondiale tricolore