MotoGP Jerez Warm Up: Lorenzo al top, Rossi 14°

Vanno forte gli spagnoli con Pedrosa 2°, Stoner sesto

2 maggio 2010 - 6:10

Jerez si prepara alla “Fiesta”. Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, velocissimi nelle prove, altrettanto nel Warm Up. Sono bastati 20 minuti per vedere i due piloti più attesi del weekend primeggiare sul circuito andaluso, riuscendo entrambi a viaggiare addirittura sotto il passo dell’1’40”: Lorenzo è arrivato al crono di 1’39″899, Pedrosa poco staccato sull’1’39″974, precedendo di 1 solo millesimo l’ex compagno di squadra Nicky Hayden, a questo punto nome da tenere sotto stretta osservazione per la gara odierna.

Il più competitivo e convincente è parso sicuramente Lorenzo con un bel run in sequenza sull’1’39 alto-1’40 basso, con Dani Pedrosa in grado di stargli vicino, ma non con la stessa costanza pur viaggiando con un ritmo-gara nettamente inferiore a quanto mostrato nelle prove e qualifiche ufficiali.

Le tribune di Jerez iniziano a “scaldarsi”, non per Valentino Rossi che ha qualche problema di troppo, solo 14° e rimasto lì per tutti e 20 i minuti del Warm Up, viaggiando ad 1″ sul giro singolo e di passo rispetto al compagno di squadra. Fiducioso ieri di trovare qualche soluzione nella domenica mattina, evidentemente per il “Dottore” ed il suo staff la strada intrapresa in questa sessione non è quella da seguire: ci vuole la solita… intuizione del pre-gara.

Discorso diverso per Ben Spies, addirittura quarto a precedere Loris Capirossi in crescita e Casey Stoner al sesto posto con 6-7/10 da recuperare sulla coppia Lorenzo/Pedrosa (oltre che, apparentemente, sul team-mate determinatissimo a Jerez). Viaggia standardizzato alla nona posizione Andrea Dovizioso, in fondo le Honda Gresini di Simoncelli (13°) e Melandri (15°), giusto in scia a Rossi. Che gara sarà?

MotoGP World Championship 2010
Jerez, Classifica Warm Up

01- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – 1’39.899
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.075
03- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.076
04- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.627
05- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 0.697
06- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.705
07- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.768
08- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 0.775
09- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.853
10- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 0.958
11- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.960
12- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.046
13- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.061
14- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 1.162
15- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.171
16- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.175
17- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.389

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Franco Morbidelli MotoGP 2020

Franco Morbidelli: “Battere Valentino Rossi non dà un gusto particolare”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, ufficiale: Andrea Dovizioso dice addio a Ducati

lowes moto2

Moto2, Austria: ancora Lowes nelle FP3, in 23 in un secondo!