jack miller motogp

MotoGP: Jack Miller, ovvero mettere una pezza alla disfatta Ducati

Jack Miller appena giù dal podio a Silverstone, limitando i danni di una truppa Ducati in difficoltà. E sulla gara di Quartararo: "È praticamente sparito!"

30 agosto 2021 - 16:38

Silverstone decisamente da dimenticare per la truppa Ducati, che per vari motivi raccoglie davvero poco. Limita i danni però Jack Miller, che dopo le qualifiche deludenti risale e lotta fino alla linea del traguardo per l’ultima posizione del podio. Perdendo il confronto contro uno scatenato Aleix Espargaró per soli 139 millesimi. Ma con Jorge Martín KO in poche curve, Johann Zarco e Francesco Bagnaia più in difficoltà, è lui a portare a casa qualche punticino di rilievo per la truppa di Borgo Panigale, che si sta però allontanando sempre di più dal leader MotoGP…

Ma concentriamoci sulla corsa del pilota australiano. “Non stava andando benissimo, ero settimo a metà gara” ha ammesso Miller. La situazione però è cambiata in seguito. “Davanti a me c’erano parecchi piloti con le gomme soft, mentre io avevo le medie. Sono quindi riuscito a superare Pecco, Mir e Pol, finché non mi sono trovato vicino ad Aleix e con il podio alla mia portata.” Ne è seguito un bel duello tra i due. “Avevo visto che la spalla destra della sua gomma non era messa bene, mentre la mia sì. Al contrario però sul lato sinistro lui stava meglio, e la curva che immetteva sul rettilineo finale era a sinistra…”

L’alfiere Aprilia infatti non aveva proprio intenzione di farsi scappare un risultato storico. “Ci ho provato, ma non ce l’ho fatta. È stato fantastico per loro, il primo podio.” Parla poi anche della gara del leader iridato. “È praticamente sparito, dopo circa sette giri questo è ciò che abbiamo visto di lui” ha ammesso. “Quindi ci siamo ritrovati a lottare per il secondo posto.” Sottolineando anche che “Sapevamo che non dovevamo lasciarlo scappare, ma mi sono complicato la vita da solo col 7° posto in qualifica.” Limitando però i danni in gara. “Almeno s’è visto che il potenziale c’è, anche se chiaramente avrei voluto il podio.”

Massaggio Capitale, relax a Roma

Foto: motogp.com

1 commento

Max75BA
23:26, 30 agosto 2021

…se Miller non riesce ad arrivare secondo nel mondiale (nonostante le due vittorie attuali…) deve cedere il posto a Martin che ha un talento enorme….la Ducati ha “rinunciato” al Dovi ed i piloti ufficiali non lo stanno sostituendo a dovere…sono veramente dispiaciuto nel vedere la Ducati oramai tagliata fuori dalla lotta per il titolo.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Da Dovizioso aspettiamo info su Ducati”