pol espargaro motogp

MotoGP, Puig: “Espargaró ha mostrato perché l’abbiamo voluto in HRC”

Alberto Puig commenta il GP di Gran Bretagna appena concluso. Grande soddisfazione in particolare per il rendimento di Pol Espargaró.

30 agosto 2021 - 17:34

È stato decisamente il miglior fine settimana di Pol Espargaró con i colori del Repsol Honda Team. Sempre nelle zone alte, la prima pole position, per finire con una gara molto solida chiusa in quinta posizione. La faccia negativa della squadra è invece il pasticcio di Marc Márquez proprio nelle prime curve della corsa domenicale, coinvolgendo l’incolpevole Martín. Alberto Puig analizza il Gran Premio MotoGP appena concluso, chiaramente sottolineando in particolare i passi avanti compiuti dal suo poleman.

“È stato un importante punto di svolta per Pol Espargaró” ha evidenziato infatti il team manager della squadra. “Ha compiuto un grande passo avanti, mostrando il suo vero potenziale. È un pilota che può stare in queste posizioni: finora è stata una stagione difficile per lui, ma sta ritrovando il suo vecchio stato di forma. Ha mostrato la ragione per cui l’abbiamo voluto in HRC.” Come detto, una gara solida. “L’obiettivo non era il podio, ma crescere e realizzare una buona corsa.” Con qualche problema di gomme. “La posteriore è calata tantissimo, probabilmente la soft non è stata la scelta corretta.”

Ma c’è anche il rovescio della medaglia. “Marc Márquez ha calcolato male il sorpasso su Martín, ci dispiace molto per lui e per la sua squadra. Certo è un peccato per Marc, poteva lottare per il podio.” Cita però anche il fratello, 8° al traguardo. “Voglio sottolineare il grande fine settimana di Alex Márquez e la fantastica gara che ha fatto, siamo molto contenti del suo rendimento.” Prossima fermata Aragón, tra poco meno di due settimane. “Honda ha ottenuto bei risultati in passato, ma arriviamo in una situazione unica, con Marc non al 100%. Ma Espargaró potrà continuare a progredire, vedremo poi come andranno anche Nakagami ed Alex.”

Massaggio Capitale, relax a Roma

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mir motogp misano test

MotoGP, Suzuki sul motore 2022: “Non una rivoluzione, uno sviluppo”

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo