pedrosa ktm motogp

MotoGP, i test KTM: Pedrosa si diverte. Espargaró: “Passi da gigante”

Pedrosa stampa il miglior crono personale a Sepang, Espargaró e Oliveira soddisfatti dei passi avanti. Il punto sui test KTM.

8 febbraio 2020 - 17:13

KTM ha dimostrato da fine 2018 le intenzioni più che serie di dare una svolta al progetto MotoGP. L’ingaggio di Dani Pedrosa come tester è stato un primo grande passo, che sta portando tanti cambiamenti e novità nella struttura austriaca. Lo ha sottolineato anche Pol Espargaró, che ha parlato di “super test” da parte dell’ex campione 250cc/125cc. La ciliegina sulla torta è stata una piccola soddisfazione personale: il miglior crono personale di sempre a Sepang, che gli è valso il terzo posto a 90 millesimi da Quartararo.

“Dani e Pol si stanno impegnando davvero tanto per questo progetto. Anche Miguel [Oliveira] sta migliorando costantemente” ha dichiarato Mike Leitner, team manager della squadra ufficiale. Sottolinea soprattutto il lavoro di Pedrosa, con cui ha lavorato per 11 anni. “Impressionante quanto stia dando per questo lavoro.” Tornando ai test a Sepang, da dire che il miglior crono del collaudatore spagnolo è arrivato con la nuova gomma posteriore portata da Michelin. Un risultato che ha impressionato soprattutto Espargaró.

“Abbiamo fatto passi da gigante. Dani ha completato un super shakedown” ha detto. “La moto sta migliorando sempre di più, nettamente rispetto all’anno scorso: siamo costanti e abbiamo un buon ritmo. Il fatto di aver ottenuto questi risultati in Malesia, su un circuito per noi non ottimale, è sicuramente un bel segnale.” Prove in tante aree, dal rivoluzionato telaio al forcellone, uno dei maggiori problemi evidenziati da Espargaró l’anno scorso. “Abbiamo capito cosa non andava ed in fabbrica ci hanno lavorato molto quest’inverno.”

Parere favorevole sulla nuova RC16 anche da Miguel Oliveira, che riparte con un anno di esperienza in MotoGP alle spalle. Le sue condizioni fisiche non sono ancora al 100% dopo l’intervento alla spalla, resosi necessario prima del GP di Valencia, ma è rimasto comunque colpito. “Abbiamo fatto passi avanti nella giusta direzione. I nostri tempi in generale poi sono molto interessanti.” Tanto ottimismo in casa KTM che riesce a calamitare l’attenzione: pur essendo solo test, sarà sicuramente da tenere d’occhio in questa nuova stagione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi al Ranch di Tavullia

Valentino Rossi-Petronas SRT: la richiesta del malese Pawi

Fabio Quartararo al Paul Ricard

MotoGP, Fabio Quartararo: possibile sanzione al GP di Jerez

motogp 2020

MotoGP: Due piloti a colloquio con la FIM a Jerez per sospette infrazioni