MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Honda: progetti e scommesse dopo l’addio alla Formula1

Honda assicura che non cambierà progetti in MotoGP e Superbike dopo l'annuncio dell'addio alla F1. Pol Espargarò scommette sul progetto dell'Ala dorata.

3 ottobre 2020 - 11:40

Honda lascerà la Formula 1 al termine della stagione 2021, ma i programmi MotoGP, Moto3 e Superbike non sono a rischio. Il presidente della Honda Takahiro Hachigo ha rassicurato i fan delle due ruote: “Le corse sono il DNA della Honda. Per quanto riguarda le altre serie, continueremo con la nostra solita passione“. Del resto il marchio nipponico ha sancito un contratto con Marc Marquez fino al 2024 compreso, Alex Marquez e Pol Espargarò sono scritturati fino al 2022. Non ha ancora firmato il nuovo contratto con la Dorna per il quinquennio 2022-2026, ma il prolungamento è scontato. In Superbike è da poco nato un nuovo progetto su cui i giapponesi vogliono continuare ad insistere, per arrivare al titolo mondiale.

La scommessa di Pol Espargarò

Sarà ancora il team LCR di Lucio Cecchinello a legarsi con HRC, Alex Marquez passerà nel box satellite anticipando il patto che legherà le due scuderie. In sella alla RC213V del team factory arriverà Pol Espargarò che, dopo anni in sordina con KTM, ha trovato la via del podio con la RC16. Ma il matrimonio con la casa austriaca è destinato a chiudersi al termine di questa stagione MotoGP. Il catalano vuole tentare la fortuna con il team iridato, una convocazione difficile da rifiutare, ma su una moto dove molti falliscono. Esemplare il caso di Jorge Lorenzo.

Una scommessa di cui Pol si assume le responsabilità. “Quando prendi una decisione, di solito lo fai per qualcosa di meglio. Quando la prendi lo fai in base ai fatti. Ma è inutile guardare indietro ora e chiedersi se sia giusto o sbagliato“. La storia della MotoGP è costellata di cambiamenti di livrea fallimentari. Si pensi al biennio di Valentino Rossi in Ducati, di Andrea Iannone in Aprilia, di Jorge Lorenzo in Honda. “Al momento sono convinto di poter ottenere gli stessi risultati con la Honda. In caso contrario, devo prendermi il mio tempo – conclude Pol Espargarò -, come ho fatto in KTM“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP Teruel, Quartararo per la rivincita: “Sappiamo dove migliorare”

MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci sbarca su Cameo: video di auguri da 46 euro

arenas moto3

Moto3: Arenas vs Ogura vs Vietti, il punto sulla top 3 mondiale