motogp

MotoGP guida il futuro: gli obiettivi di una tecnologia ecosostenibile

La MotoGP apre la strada verso un importante rinnovamento. La parola d'ordine è ecosostenibilità, con un gran passo in materia di carburanti.

24 novembre 2021 - 15:25

Il Motomondiale compie un passo importante per quanto riguarda l’attenzione all’ambiente. Un aspetto da considerare con attenzione, visto che si parla di circa due bilioni di motociclisti in movimento in giro per il mondo. In questo senso quindi il Mondiale MotoGP compie un bel passo avanti fissandosi degli obiettivi nei prossimi anni per ridurre le emissioni nocive per l’ambiente. Nello specifico, introdurre gradualmente ma costantemente carburanti di origine non fossile, arrivando alla sua eliminazione per il 2027. Ma vediamo nello specifico le mosse previste. Un breve video esplicativo.

Chiaramente partendo da continui test di sviluppo condotti proprio nell’ambiente della MotoGP, con anche i singoli costruttori al lavoro in questo senso. Una nuova tecnologia ecosostenibile, frutto dell’introduzione parziale e graduale di energie rinnovabili, da sfruttare non solo nelle corse, ma anche su strada. Entro il 2024 la top class, ma anche Moto2 e Moto3, dovranno introdurre un minimo del 40% di combustibile di origine non fossile, per arrivare all’eliminazione totale dei carburanti fossili entro il 2027. Una mossa che avrà certamente un impatto a livello globale, da uno sport seguitissimo nel mondo e determinato a dare l’esempio.

Una nuova rotta commentata con entusiasmo dal Presidente FIM Jorge Viegas e dal CEO Dorna Carmelo Ezpeleta. “Sono fiero di questo annuncio dopo mesi ed anni di negoziati con compagnie petrolifere e costruttori” ha sottolineato Viegas. “La MotoGP diventerà leader della vera rivoluzione, dimostrando che è possibile divertirsi anche con carburanti ecosostenibili. Ci auguriamo di eliminare completamente i combustibili fossili entro il 2027, guidando la via del cambiamento.” Gli fa eco Ezpeleta. “Un ringraziamento va a tutti coloro che si sono uniti per questo cambiamento radicale. Le motociclette sono vitali per la società ed i carburanti ecosostenibili sono un aspetto chiave per creare un mondo migliore.”

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore

100 Km dei Campioni

Valentino Rossi e Luca Marini: la voce del padrone alla 100 Km dei Campioni