MotoGP, Davide Brivio: “Guintoli sa benissimo di cos’abbiamo bisogno”

In un team MotoGP il ruolo del tester è importante. Davide Brivio non si è dimenticato di Guintoli nel giorno della doppietta Suzuki. "Siamo davvero contenti di lui."

10 novembre 2020 - 18:15

In questi ultimi anni il collaudatore sta diventando sempre più fondamentale per un team MotoGP. Un esempio è proprio Sylvain Guintoli, dal 2018 impegnato nel ruolo di tester Suzuki. Un lavoro difficile, dietro le quinte, a cui tutti stanno dando il giusto merito. Davide Brivio per esempio domenica non si è certo dimenticato dell’ex iridato Superbike, riconoscendogli grandi meriti per i passi avanti compiuti negli anni.

“Il lavoro di tutti è importante” ha dichiarato il team manager Suzuki a Sky Sport MotoGP a gara conclusa. Oltre a mostrare grande orgoglio (e tensione in gara) per i risultati dei suoi piloti, ha citato anche il tester francese. “Sylvain Guintoli sa benissimo come selezionare ciò di cui abbiamo bisogno. I suoi commenti spesso coincidono con quelli dei piloti ufficiali. Siamo davvero contenti di lui e vogliamo continuare insieme anche il prossimo anno.” 

Parole confermate nel tempo anche da Joan Mir ed Alex Rins, che hanno sempre lodato il lavoro di Guintoli. Quel che è certo è che dal suo ritorno in MotoGP il progetto Suzuki ha continuato a compiere grandi passi avanti. Quest’anno, in una stagione complicata per vari motivi, può arrivare il coronamento di tutti questi sforzi: la casa di Hamamatsu comanda la classifica piloti, team e costruttori. Mancano due gare, ma questo weekend si potrebbe già scrivere la storia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Joe Roberts

MotoGP, il manager di Joe Roberts: “Aprilia occasione mancata”

MotoGP, Luca Marini-Pecco Bagnaia-Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi e “new generation”: obiettivo Mondiale tricolore

binder espargaro ktm motogp

MotoGP, Mike Leitner (KTM): “I risultati del 2020 parlano da soli”