Danilo Petrucci a Sepang

MotoGP, Danilo Petrucci: “Nessun problema con Marquez”

Danilo Petrucci ritorna sull'incidente di Phillip Island e "assolve" Marc Marquez. A Sepang la caviglia è ancora dolorante, ma sarà regolarmente in pista.

31 ottobre 2019 - 12:26

Dopo due giorni in ospedale a Melbourne Danilo Petrucci da ieri può finalmente camminare senza problemi. Il brutto incidente rimediato in curva 2 a Phillip Island ha causato una distorsione alla caviglia, ma la presenza a Sepang non è in dubbio. “Domenica sera pensavo che non sarei stato in grado di correre. Fortunatamente la situazione è migliorata di giorno in giorno. Non c’è nulla di rotto ma c’è una brutta distorsione alla caviglia, un po’di contusione sulle ossa e molto dolore. Ho dei lividi sul fianco con cui ho colpito Fabio. Ma avrebbe potuto essere molto peggio fisicamente“.

Un incidente di gara come molti altri, impossibile trovare un responsabile. Se non la scelta di una gomma posteriore dura che richiedeva più tempo per entrare a temperatura nelle prime fasi. “Ho parlato con Marc e ho controllato le immagini, perché non capisco davvero cosa sia successo. Sicuramente io e Marc non potevamo fare nulla – ha sottolineato Danilo Petrucci -. Iannone, Marc ed io eravamo tutti fianco a fianco. Marc non è stato un problema per me perché, quando ho rilasciato il freno, la moto è saltata senza acceleratore. Non ricordo di aver toccato Marc“.

Sullo stesso lato del circuito anche Fabio Quartararo ha avuto problemi, probabilmente dovuto alla pista sporca. Adesso c’è il GP di Sepang, per provare un ultimo disperato assalto a quella terza posizione che fino alla pausa estiva sembrava scontata. Il ternano della Ducati è quinti in classifica a 7 punti di distanza da Vinales e +6 su Quartararo. “La situazione è cambiata, ma il bello è che non siamo lontani dalla nostra configurazione usata nei test invernali. Non abbiamo cambiato molto a Phillip Island, quindi il feeling con la moto è tornato. Non vedo l’ora di salire in moto domani e assicurarmi che tutto sia a posto

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Dietro di noi case importanti”

Jorge Lorenzo pilota Honda

MotoGP, Jorge Lorenzo scommette sulla RC213V 2020

Michelin MotoGP

MotoGP, Valencia: Michelin prepara le gomme asimmetriche