tito rabat

MotoGP, Sepang: Oliveira ci prova nelle FP1, Tito Rabat unfit

Tito Rabat unfit per una lesione ad una mano, Miguel Oliveira idoneo con riserva. Il portoghese disputerà le FP1 per capire se può disputare il GP.

31 ottobre 2019 - 11:13

Reale Avintia Racing al via del GP in Malesia ancora con un solo pilota. Tito Rabat infatti non sarà in azione a Sepang: lo spagnolo accusa ancora i postumi di una lesione ad una mano riportata in allenamento dopo la tappa in Thailandia. Fuori causa per questo motivo già in Giappone ed in Australia, rimarrà fermo anche nell’ultimo GP del tour asiatico, ma non è certa la sua presenza nemmeno a Valencia. Miguel Oliveira invece ci prova nelle FP1, riservandosi la decisione definitiva per allora.

Dopo la tappa al Buriram, Tito Rabat aveva deciso di rientrare in Spagna per continuare i suoi allenamenti. Proprio in una di queste occasioni ha riportato la lesione ai legamenti della mano destra che sta condizionando il suo finale di stagione. Ha provato comunque a presentarsi, ma gli esami svolti presso la Clinica Mobile quest giovedì hanno scartato la possibilità che l’ex campione Moto2 sia in grado di scendere in pista. Avverte forti dolori e disputare un GP significherebbe solo peggiorare la situazione.

Per Miguel Oliveira il discorso non è troppo diverso. Il pilota portoghese, protagonista di uno spettacolare incidente in Australia, ha riportato lesioni ai tendini dei polsi. Oltre a ciò, ha in parte peggiorato la situazione di una spalla, che si porta dietro dall’incidente con Zarco a Silverstone. L’alfiere Red Bull KTM Tech3 sarà comunque regolarmente in pista per le FP1 per saggiare le sue condizioni fisiche. Disputerà questo primo turno di prove libere, per poi prendere una decisione definitiva riguardo al Gran Premio.

Altri due piloti non proprio al top fisicamente sono Danilo Petrucci e Fabio Quartararo. Entrambi arrivano con una caviglia dolorante dopo gli incidenti in Australia. Pur ammettendo di accusare ancora dolore, nessuno dei due ha riportato fratture di qualche tipo. I controlli al Centro Medico hanno dichiarato entrambi idonei per il Gran Premio della Malesia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alberto Puig team manager HRC

MotoGP, Alberto Puig: “I Marquez sono piloti, non vedo fratelli”

Alex Marquez

MotoGP, ufficiale: Alex Marquez firma con Repsol Honda

Danilo Petrucci MotoGP 2019

MotoGP, Danilo Petrucci esausto: “Non mi sono mai fermato”