MotoGP Assen, Prove 2: Viñales detta il passo, seguito dagli italiani

Maverick Viñales chiude le FP2 con il miglior crono del venerdì, seguito da Andrea Iannone, Danilo Petrucci e Valentino Rossi.

29 giugno 2018 - 13:08

Alla vigilia delle prime prove libere del Motul TT Assen le Yamaha venivano date come favorite e Maverick Viñales sta cercando di rispettare questa previsione: è suo il miglior tempo della prima giornata, mostrando anche un passo non indifferente e lanciando un primo segnale ai rivali, oltre a cercare di ritrovare la competitività finora perduta. Dietro di lui troviamo un terzetto tutto italiano, con Andrea Iannone secondo a precedere Danilo Petrucci e Valentino Rossi.

Appena iniziato il turno ecco un problema per Smith, costretto a spingere la sua KTM RC16 fino al box, mentre Marquez (uscito con la doppia gomma dura, come anche i suoi compagni di marca) inanella una serie di giri veloci che gli permettono di portarsi subito in testa, anche se rischia parecchio in un paio di occasioni con alcune uscite di pista. Non è davvero una bella partenza per KTM, vista la caduta poco dopo per Pol Espargaro alla curva 7, mentre Dovizioso è provvisoriamente secondo: per lui la scelta media-dura, la stessa dei piloti Yamaha, mentre Lorenzo inizialmente è l’unico in azione con la doppia soft.

Nella seconda parte della sessione però Dovizioso, applicata la scelta del compagno di squadra, riesce a sopravanzare Marquez per appena 2 millesimi, mentre registriamo anche una scivolata per Zarco, a terra alla De Bult quando si trovava in sesta posizione. Negli ultimi minuti quasi tutti escono con gomme morbide o medie e la classifica subisce parecchi cambiamenti: alla fine è Maverick Viñales a stampare il miglior tempo, seguito da Andrea Iannone e Danilo Petrucci. Quarta piazza per Valentino Rossi davanti a Cal Crutchlow ed alle rosse di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, mentre Marc Marquez è ottavo, a precedere Alex Rins e Johann Zarco, mentre Dani Pedrosa è il primo fuori dalla top ten, seguito da Hafizh Syahrin.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Aprilia, Andrea Iannone

MotoGP: Aprilia in sofferenza “Ma nel 2020 cambierà tutto”

Maverick Vinales, #JapaneseGP

MotoGP Maverick Vinales nel mirino di Ducati 2021?

Valentino Rossi a Motegi

Motegi, Valentino Rossi: “Partire da dietro è come nella giungla”