alex rins motogp

MotoGP: Alex Rins, test già chiusi per una spalla da controllare

Alex Rins impegnato in test su set up e ritmo, oltre a riprovare anche il motore 2022. Chiusura anticipata per controllare una spalla dolorante.

3 maggio 2021 - 16:38

Chiusi i test MotoGP a metà giornata e con il miglior crono provvisorio. Uno stop anticipato per Alex Rins, che d’accordo con la squadra si è fermato prima per controllare una spalla dolorante dall’incidente dell’ultimo turno di prove libere. Si è lavorato principalmente sul ritmo e sul set up, ma per Suzuki era interessante anche provare il motore 2022 su una pista diversa da quella del Qatar. Giornata quindi dedicata anche a questo, con riscontri positivi.

“Abbiamo messo a referto molti giri con gomme usate per testare il feeling all’anteriore” ha raccontato Alex Rins, attraverso un comunicato della squadra. “Siamo riusciti così a migliorare la messa a punto e ad essere un po’ più rapidi a livello di ritmo.” Come detto, non solo: per lui, ed anche per il compagno di box, prove comparative sul motore. “Abbiamo girato molto anche col motore 2022 già testato in Qatar, volevamo provarlo su un’altra pista ed è stato positivo.”

Fine anticipata perché servono controlli a livello fisico. “Quando sono caduto nelle FP4 ho accusato qualche problema ad una spalla” ha dichiarato il #42. “Avverto un dolore simile a quello accusato l’anno scorso [l’infortunio a Jerez, ndr], anche se meno intenso. Ora bisogna fare i dovuti controlli con il dottor Mir, il dottor Charte e capire qual è la situazione. Voglio essere a posto per Le Mans.” 

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi Ranch Tavullia

Valentino Rossi promette battaglia: i campioni arrivano al Ranch di Tavullia

MotoGP, Fonsi Nieto

MotoGP, Ducati Pramac nomina il sostituto di Francesco Guidotti

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner detta la linea: cosa manca a Ducati per vincere