MotoGP, Alex Rins: “Non scartiamo la possibilità di vincere”

Sabato difficile per Alex Rins, costretto alla 14° posizione in qualifica. "Ci è mancata un po' di fortuna." Lo spagnolo non si perde d’animo, anzi punta alla vittoria.

14 novembre 2020 - 19:00

Alex Rins aveva probabilmente pensato ad un sabato di qualifiche migliori rispetto a quello che ha dovuto vivere. Le cose non si sono messe per il pilota della Suzuki, fuori dalla Q2 durante le FP3 e costretto dunque a passare per la prima sessione di qualifica dove sono arrivati altri guai. La sfortuna sotto forma di gocce pioggia ha voluto che Rins non riuscisse a terminare il proprio giro veloce in Q1. Si è visto così estromesso dal turno decisivo e condannato alla 14° posizione in griglia di partenza.

“La giornata non è andata bene, le qualifiche sono state disastrose”, esordisce Rins. “Ci è mancata un po’ di fortuna; all’inizio della Q1 stavo trainando tutto il gruppo e ho cercato di fare un bel giro, purtroppo non ci sono riuscito. Nel secondo tentativo stavo spingendo forte, ma nel 3° e 4° settore ho visto intensificarsi la pioggia e ho deciso di non rischiare troppo. Per questa ragione siamo rimasti fuori dalla Q2”.

Alex non si perde comunque d’animo: “Sappiamo di partire lontano, ma la cosa importante è sapere di essere veloci per domani. Cercheremo di avere una buona partenza e superare più piloti possibili nei primi giri. Siamo consapevoli di averne il potenziale: Valencia non è Aragón, ma ci proveremo”. Rins non si aspettava comunque una qualifica del genere: “Mi sentivo bene dopo le FP4 per affrontare la Q1, ma purtroppo alla fine le cose non sono andate nel verso giusto”.

Alex Rins: “Non escludiamo la vittoria!”

Il motto è ‘mai dire mai’: “Dovremo studiare le partenze degli anni passati per vedere se riusciremo a trovare qualche informazione utile. La chiave sarà scegliere inoltre la gomma giusta: siamo indecisi sulla media o la dura all’anteriore, prendere la decisione corretta farà la differenza”. Pensare alla vittoria è dunque utopia? “Nella MotoGP di oggi non si può dire niente fino alla fine, non scartiamo l’opportunità di vincere perché abbiamo il potenziale. Dipende tutto da come andranno i primi giri, lì capiremo cosa fare”.

L’atmosfera in Suzuki rimane tranquilla nonostante i loro due piloti si stiano giocando il mondiale e a dimostrarlo sono proprio Rins e Mir! Non manca infatti un siparietto tra i due con Rins giornalista improvvisato. Alex infatti chiede al compagno di squadra come vede la gara di domani, ricevendo un “Meglio della tua, ma abbiamo buone sensazioni” da Joan. La conferma delle parole dette ieri riguardo il bel clima che si respira all’interno della squadra.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

moto guzzi motomondiale

MotoGP, la storia: Moto Guzzi, pochi anni ricchi di titoli mondiali

MotoGP, Igora Drive

MotoGP, calendario 2021 e l’ombra della WADA sull’Igora Drive

Chicho Lorenzo

Lorenzo sr.: “Le stelle di Valentino Rossi possono allinearsi”