MotoGP, Aleix Espargaro a Silverstone

MotoGP, Aleix Espargarò: “Sono da top-3, batterò Maverick Vinales”

Aleix Espargarò suona la carica nel week-end MotoGP a Silverstone. Pronto a dare l'assalto al podio e lancia la sfida al nuovo compagno Maverick Vinales.

28 agosto 2021 - 8:11

Aleix Espargaró rincorre il suo primo podio in MotoGP in sella alla Aprilia. Silverstone potrebbe essere la pista giusta per centrare l’obiettivo, sull’onda dell’entusiasmo che pervade il team dopo l’arrivo di Maverick Vinales. Settimo crono nella classifica combinata del venerdì, nelle FP2 non è riuscito a migliorare il tempo perché ha trovato suo fratello Pol in traiettoria. Piccole scaramucce in pista e chiarimenti al termine delle prove. Ma il maggiore dei fratelli di Granollers è carico a palla. “Sono convinto di essere uno dei tre migliori piloti della MotoGP. Non ho bisogno di nessuno, nemmeno di Valentino Rossi al mio fianco per dimostrarlo. Lo so già. Per chi ancora non crede in me, avere Vinales al mio fianco mi aiuterà, perché sono convinto che sarò più forte di lui“.

Obiettivo primo podio

Nel sabato di Silverstone monterà un nuovo motore sulla sua RS-GP21. Servirà a guadagnare qualche decimo, ma bisognerà firmare un’ottima prestazione già nelle FP3. Sarà una manche decisiva per accedere alla Q2. “Potrebbe essere la gara giusta per lottare per il podio, spero di fare un buon lavoro con il nuovo motore. In generale è una buona pista per la nostra moto“. Ha voglia di dimostrare quanto vale Aleix, ma la scalata al vertice MotoGP è un fattore direttamente proporzionale tra moto e pilota. “Abbiamo visto che se la moto cresce posso progredire, soprattutto quest’anno. Anche Marquez, che è stato il pilota più forte degli ultimi anni, ha difficoltà se la moto non è perfetta“.

Silverstone e Aragon sono due circuiti favorevoli al prototipo di Noale. La RS-GP21 ha molto carico aerodinamico, il modo in cui lavora la gomma anteriore è uno dei punti forti. Per essere davanti manca solo un po’ di velocità massima in più. “Grazie al nostro telaio e alla giusta potenza, penso che possiamo essere veloci ovunque. Sui circuiti dove il telaio è molto importante, siamo sempre tra i migliori – ha concluso Aleix Espargarò -. Malesia, Phillip Island, Aragon… Penso che Silverstone sia una pista molto adatta alle nostre caratteristiche“.

Massaggio Capitale, relax a Roma

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

canepa motoe

Niccolò Canepa, ritorno in MotoE. “Gare spettacolari e tutti alla pari”

darryn binder motogp

MotoGP, Darryn Binder: “Non mi interessano le stupidaggini”

Withu Yamaha RNF

Matteo Ballarin-WithU: la grande sfida in MotoGP e sul mercato