MotoGP Styria 2021

LIVE MotoGP Styria: diretta Gran Premio in tempo reale

Il campionato MotoGP 2021 corre la sua decima tappa stagionale. LIVE del GP di Styria con aggiornamenti, tempi e classifica in tempo reale.

8 agosto 2021 - 15:11

Jorge Martin conquista la prima vittoria in MotoGP nella sua stagione da rookie. Sul podio Joan Mir e Fabio Quartararo, con il francese della Yamaha che blinda la leadership in classifica. 4° Brad Binder che precede Taka Nakagami, Johann Zarco, Alex Rins, Marc Marquez, Pecco Bagnaia e Alex Marquez. “Ducati mantiene la tradizione qua, peccato per Pecco, non so cosa sia successo“, ha detto Paolo Ciabatti. “Una squadra importante per lo sviluppo tecnico e dei piloti, siamo molto soddisfatti“, ha commentato Gigi Dall’Igna.

Tre secondi di penalità per Pecco Bagnaia che passa dal 9° all’11° posto. Di conseguenza Dani Pedrosa sale al 10° posto.

-2 giri: Box Pramac Racing in fermento per la prima vittoria in MotoGP: Jorge Martin si invola verso il traguardo…

-4 giri: Jorge Martin aumenta il gap a 1,2″ su Joan Mir. 3° Fabio Quartararo a 7″ dal leader della gara.

-8 giri: Jorge Martin sta girando la gara della vita e scava un gap di circa 1″ da Joan Mir.

-10 giri: Cade Jack Miller, gara finita!

-11 giri: Un occhio alle retrovie: 11° Pecco Bagnaia che precede Pedrosa, Lecuona, Pol Espargarò, Valentino Rossi, Bastianini, Petrucci.

-13 giri: Miguel Oliveira ritorna ai box. Maverick Vinales dovrà scontare un long lap penalty.

-15 giri: Problemi con la gomma all’anteriore per Pecco Bagnaia. Il pilota Ducati al momento del rientro ha optato per la hard all’anteriore, mentre prima dell’incidente montava una media all’anteriore (e soft al posteriore).

-17 giri: La top-10: Martin, Mir, Quartararo, Miller, Zarco, Nakagami, A Marquez, Rins, Binder e Oliveira.

-19 giri: Perde posizioni Jack Miller che scivola 4°. Al comando Jorge Martin che precede Joan Mir e Fabio Quartararo. 12° Marc Marquez.

-22 giri: Aleix Espargarò costretto a parcheggiare la moto a bordo pista. Problema tecnico per la sua RS-GP21.

-24 giri: Jorge Martin si porta davanti. Pecco Bagnaia scivola fuori dalla top 10.

-25 giri: 18° posto per Valentino Rossi davanti a Danilo Petrucci. Miller resta al comando, ma Martin e Mir gli restano incollati.

-27 giri: Nuova carenata di Marc Marquez ai danni di Aleix Espargarò. Nel post gara saranno scintille. Jack Miller al comando davanti a Jorge Martin e Joan Mir. 4° Fabio Quartararo davanti a Johann Zarco, Alex Marquez e Pecco Bagnaia. Nakagami, Rins e Binder chiudono la top-10.

L’incidente tra Pedrosa e Savadori al primo giro!

14:42: Al giro di ricognizione non si accende il motore della Yamaha di Vinales e ripartirà dalla pit lane.

14:38 – Lorenzo Savadori non rientrerà in pista perché non è nelle condizioni psicologiche di continuare. Loris Capirossi responsabile della sicurezza Dorna: “L’incidente al primo giro sono tutti molto vicini, facile scivolare e ci può essere il contatto. Dani riparte, Lorenzo non ci riesce“. La gara sta per ripartire…

14:35 – Zarco, Miller e Marquez proseguiranno con la soft al posteriore. Si ricomincerà da -27 giri. Alle 14:38 riaprirà la pit lane.

14:28 – Nessuna conseguenza fisica per Lorenzo Savadori che vorrebbe ritornare in pista!

14:24 – Stanno terminando i lavori di ripulitura della pista. Fra una decina di minuti potrebbe riprendere la gara.

14:20 – Lorenzo Savadori trasportato al centro medico per accertamenti.

14:12 – Romano Albesiano tranquillizza sulla condizione di Savadori: “Al momento non sembra nulla di grave“. Particolarmente adirato Aleix Espargarò dopo essere stato toccato da Marc Marquez alla partenza. “La carenata di Marc Marquez è stata troppo aggressiva, ha perso un sacco di posizioni. Non ci è piaciuta. Ci sta l’aggressività ma questo è troppo. Secondo noi la manovra va sanzionata, faremo questo reclamo (via mail, ndr)”.

-27 giri: Bandiera rossa: cadono Dani Pedrosa e Lorenzo Savadori. A fuoco le due moto… sarà un lungo lavoro per ripulire l’asfalto. La gara ripartirà con un giro in meno e con le stesse posizioni. La top-10: Martin, Bagnaia, Quartararo, Miller, Mir, Zarco, A. Espargarò, M. Marquez, Vinales, Nakagami.

-28 giri: Pecco Bagnaia guadagna la testa del gruppo dopo poche curve. A seguire Jorge Martin, Joan Mir, Marc Marquez e Maverick Vinales. 6° Quartararo davanti a Zarco, Rins, Alex Espargarò e Miller.

Il pre-gara al Red Bull Ring

13:58 – Parte il giro di ricognizione. Saranno 28 i giri prima del traguardo.

13:56 – In pista rivedremo due vecchie conoscenze della MotoGP. Dani Pedrosa e Cal Crutchlow. Il collaudatore KTM non partecipa ad un Gran Premio da quasi tre anni e scatterà dalla 14esima piazza.

13:52 – Seconda fila anche per Jack Miller: “(Alla moto, ndr) le chiedo di essere gentile con me, di non buttarmi giù. Le do amore e spero che ricambi. Asciutto o bagnato penso siamo preparati bene come tutti. Speriamo che sia una gara asciutta così da dare più spettacolo”.

13:50 – Johann Zarco, 2° in classifica MotoGP, partirà dalla seconda fila. “Bisogna battersi in ogni caso, le condizioni sono diverse da ieri e questo può aiutare. Siamo tante Ducati nelle prime due file e questo può aiutare. Userò la soft al posteriore perché non fa tanto caldo”.

13:47 – La scelta gomme ampiamente condivisa sarà la media Michelin all’anteriore e al posteriore. Marc Marquez potrebbe montare la soft al posteriore come Johann Zarco e Pecco Bagnaia. Ma ai box sono pronti per una gara flag to flag dal momento che piove a pochi chilometri di distanza.

13:44 – Non piove sul circuito del Red Bull Ring, le poche chiazze di umido si stanno asciugando. Le temperature dell’asfalto si aggirano intorno ai 21°C. Sarà una buona occasione per Fabio Quartararo, ma Ducati non deve perdere questa occasione.

13:40 – Nel paddock MotoGP tengono banco gli ultimi movimenti di mercato. KTM chiede scusa per le modalità con cui ha licenziato Danilo Petrucci.

Il riepilogo del GP di Styria

Il campionato del mondo di MotoGP giunge alla sua decima tappa stagionale. Il GP di Styria sarà il primo del doppio appuntamento austriaco, in una domenica che si preannuncia all’insegna della pioggia. Ducati proverà a recitare la parte del leone su un layout che dovrebbe giocare a favore al pacchetto della Desmosedici GP21. In pole position Jorge Martin che ha saputo interpretare al meglio la frenata nel terzo settore, con la sua telemetria al vaglio dei colleghi di marca. In prima fila Pecco Bagnaia, chiamato ad un esame fondamentale per non perdere la corsa al titolo iridato.

A chiudere la prima fila il leader del Mondiale MotoGP Fabio Quartararo. Il francese della Yamaha non ha intenzione di mollare la presa su un tracciato a priori sfavorevole alla M1, ma le condizioni di bagnato potrebbero remare contro. In seconda fila le altre due Ducati factory di Jack Miller e Johann Zarco, divise dalla Suzuki di Joan Mir. Nel warm-up del mattino la GSX-RR ha sofferto la pioggia lamentando un divario di ben 2 secondi dal best lap di Marc Marquez. Ai box di Hamamatsu sarà corsa contro il tempo per limare il setting della moto e trovare una valida soluzione.

L’Aprilia di Aleix Espargarò apre la terza fila e va alla ricerca di ulteriori conferme in questa stagione MotoGP già esaltante. Per la casa di Noale sono giorni di grandi manovre, con Andrea Dovizioso impegnato con test privati e l’ingaggio di Maverick Vinales per la prossima stagione. Valentino Rossi scatterà dalla 17esima piazza e per il 42enne si prospetta un’altra gara tutta in salita. Ultima fila per Danilo Petrucci e Cal Crutchlow: il pilota KTM ha mal digerito il modo in cui la casa austriaca lo ha licenziato per fare posto a Raul Fernandez. Il collaudatore Yamaha, alla sua prima apparizione da wild card, ancora non ha trovato un buon ritmo con la YZR-M1.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

stefano nepa moto3

Moto3 UFFICIALE C’è Stefano Nepa per il Team MTA nel 2022

Ducati, Superbike

Ducati, è un sabato da impazzire: doppietta MotoGP e tripletta Superbike

jordi torres motoe

MotoE Misano: Torres vince un pazza Gara1, out Zaccone e Granado