Jason Dupasquier

Jason Dupasquier addio: l’ultimo saluto del paddock MotoGP

Jason Dupasquier è morto domenica mattina lasciando un vuoto nel paddock della MotoGP. I team si stringono intorno al dolore della famiglia.

30 maggio 2021 - 13:36

In mattinata è arrivata la tragica notizia della morte di Jason Dupasquier. Il 19enne svizzero del team Prustel GP è morto a causa delle fatali conseguenze dell’incidente avvenuto ieri pomeriggio nelle qualifiche Moto3 sul circuito del Mugello. Inutili i tentativi di un’operazione chirurgica d’urgenza nella notte all’ospedale Careggi di Firenze. Un colpo al cuore del mondo dello sport, dell’intero paddock della MotoGP, uno shock per i piloti che vivono di passione sulle due ruote. E ritornano alla mente le più recenti vicende di Luis Salom e Marco Simoncelli.

Difficile scendere in pista, ma bisogna farci i conti. Le classi inferiori hanno gareggiato, idem la classe regina. E tutti i team si stringono intorno al dolore della famiglia di Jason Dupasquier. L’ufficialità della notizia è arrivata intorno alle 12:00 con un Twitter della Dorna. Di lì a poco Dennis Foggia ha trionfato nella gara di Moto3: “Facevamo ogni giorno colazione insieme, era proprio di fronte a me, eravamo nella stessa hospitalty. Mando un grande abbraccio a tutta la sua famiglia e alla sua squadra“.

L’abbraccio della MotoGP

Tra i primi team a lanciare un messaggio per il pilota elvetico è il team Esponsorama: “Vogliamo mandare le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Jason, al suo team e ai suoi amici“. Poi è la volta del team Suzuki Ecstar: “La perdita di un giovane pilota è una tragedia che non avremmo mai voluto vivere. Vorremmo inviare le nostre più sentite condoglianze ai suoi cari e al suo team. Oltre ad esprimere solidarietà alla famiglia del paddock. Corri in pace, Jason“.

Il pensiero della Ducati per Jason Dupasquier: “Rivolgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici di Jason. L’intero circus condivide questa perdita, insieme. Nessuna parola può esprimere questo dolore, ma inviamo i nostri più calorosi auguri alla famiglia del pilota in questo momento tragico“. Un omaggio anche da Yamaha: “Siamo profondamente rattristati dalla scomparsa di Jason. Porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla sua famiglia, ai suoi cari e al team PrustelGP“.

Prima della gara della MotoGP, esattamente alle 13:45, ci sarà un minuto di silenzio per la scomparsa di Jason Dupasquier. Tech3: “Anche se dovremmo essere felici per i risultati di oggi, i nostri pensieri e le nostre preghiere vanno a Jason Dupasquier, alla sua famiglia e al suo team. E’ una notizia straziante. Corri in pace, Jason“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Il Sachsenring è una pista diversa”

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez-Honda: senza vittorie monta l’ipotesi addio

Valentino Rossi e i ragazzi della VR46 Academy

Valentino Rossi semina in MotoGP: VR46 marchio indelebile