maverick vinales motogp

MotoGP, Test Catalunya: comanda Maverick Viñales su Quartararo

Test in Catalunya con Yamaha al comando. Maverick Viñales piazza il miglior crono davanti a Quartararo, 3° Nakagami. Tempi, cronaca ed immagini di giornata.

7 giugno 2021 - 18:06

Appena archiviato il GP di Catalunya, ecco a referto una giornata di test per i piloti MotoGP. Al Montmeló svettano i due piloti Monster Yamaha, con Maverick Viñales (il secondo più attivo con 85 giri completati) a precedere il compagno di box e leader iridato Fabio Quartararo. Terza posizione finale per la Honda guidata da Takaaki Nakagami. Tra novità per alcuni e semplice lavoro di affinamento per altri, i ragazzi della classe regina chiudono così due intense settimane dovute ai GP consecutivi. Prossimo evento al Sachsenring dal 18 al 20 giugno.

Aprilia con solo metà formazione ufficiale: Aleix Espargaró infatti è rimasto fermo dopo alcuni problemi comparsi in questi giorni al braccio recentemente operato per arm pump. Il suo posto accanto a Lorenzo Savadori è stato preso da Matteo Baiocco. Qualche novità per i ragazzi della casa di Noale, dalla frizione all’aerodinamica del parafango, dai sensori di coppia all’ergonomia della sella, oltre all’elettronica. Si continua a provare anche in casa KTM, con l’obiettivo di fare ulteriori passi avanti oltre a quelli già visti finora. È l’occasione poi per la coppia Tech3 di provare il nuovo telaio (e non solo), da due GP in dotazione ai piloti del team factory. Sotto lo sguardo attento del collaudatore Pedrosa, in azione assieme a Kallio (a loro si riferiscono ‘KTM Test 1’ e ‘KTM Test 2’).

Anche Suzuki presente con un solo pilota ufficiale: Alex Rins, lo ricordiamo, si è infortunato al braccio destro giusto il giorno prima dell’inizio del GP di Catalunya. Oggi inizia la sua riabilitazione, ma per ovvie ragioni in questa giornata di test c’è il collaudatore Sylvain Guintoli. Lui e l’iridato 2020 Joan Mir al lavoro solamente su configurazioni di set up ed elettronica, senza nuove componenti hardware. In casa Yamaha, Franco Morbidelli per esempio si è concentrato solo su gomme e freni, mentre Maverick Viñales è alla ricerca del giusto livello di grip all’anteriore.

Spostandoci in Ducati, Pecco Bagnaia è al lavoro su ciò che non ha funzionato in questi giorni. Al di là della scelta sbagliata di gomme, visto che non è stata l’unica difficoltà del GP catalano. Per lui a referto un incidente nel pomeriggio alla curva 5, stesso posto in cui cadrà in seguito anche Jack Miller, senza alcuna conseguenza per i due piloti. Scivolata anche per Luca Marini, mentre Enea Bastianini invece ha chiuso molto in anticipo i suoi test a causa di un problema ad un braccio. Un po’ di lavoro su gomme usate dure, senza sforzare troppo l’arto, trovando anche qualche soluzione da riproporre nei prossimi GP.

Anche nel GP in Catalunya i piloti Honda sono stati concordi nell’affermare che servono importanti passi avanti sulla RC213V, tra grip al posteriore e stabilità, per citare due degli aspetti evidenziati. La truppa della casa dell’ala dorata è in difficoltà ed è reduce da un doppio zero da parte del team factory. A referto oggi una scivolata alla curva 9 per Pol Espargaró, più di una moto per Marc Márquez, con alcune novità. Guardate le immagini in alto e queste in basso.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

La classifica di giornata

Foto credits: Dorna Sports

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Ducati Misano

MotoGP: 23.000 spettatori al giorno per il GP a Misano, c’è la conferma

Valentino Rossi

Valentino Rossi ritorna in pista… con un occhio alle Olimpiadi

Jorge Aspar Martinez

Jorge Martinez: “Valentino Rossi mi ha fatto ritirare”