marc marquez motogp

MotoGP, Marc Márquez: “Piccole o grandi, le moto sono un rischio”

"Mi aspettavo qualcosa di diverso." Marc Márquez riassume così il venerdì di libere. Parla anche di Valentino Rossi, e riflette sugli ultimi gravi incidenti.

6 agosto 2021 - 17:27

Sesto tempo combinato per Marc Márquez alla fine della prima giornata di prove libere al Red Bull Ring. Condizioni differenti, e di conseguenza anche il feeling: il pluricampione MotoGP infatti ammette che su pista bagnata è andata meglio che sull’asciutto. In breve, il pilota HRC si aspettava una condizione ben diversa una volta tornato dalla pausa estiva, invece c’è ancora da lavorare per fare quel passo che sta cercando. Mostra poi grande rispetto per la carriera di Valentino Rossi, e non manca anche una riflessione dopo i gravissimi incidenti capitati al Mugello e nel CEV ad Aragón.

“Dorna sta facendo un gran lavoro, sono già stati fatti dei bei passi avanti” ha sottolineato il #93 alla fine delle prime libere. “Ora tutti i ragazzini hanno varie categorie per crescere un passo alla volta e capire meglio questo mondo.” Ma rimarca anche una cosa importante, indipendentemente dall’età o dal campionato. “Dobbiamo accettare che nelle moto ci saranno costantemente dei rischi. Certo quando capita a piloti molto giovani come al Mugello o ad Aragón ti colpisce molto. Possiamo migliorare la sicurezza nelle piste, dei caschi, delle tute, ma ci sarà sempre il rischio di cadere e di rimanere in mezzo alla pista, può sempre accadere qualcosa che non va.”

Ha poi solo parole di grande rispetto per Valentino Rossi, che proprio ieri ha annunciato il ritiro a fine stagione. “Pensavo continuasse per un’altra stagione” ha ammesso. Aggiungendo che “Perdiamo una parte molto importante della MotoGP, visto che ha sempre attirato tante persone, facendo bene sia in pista che fuori. È un bene per la MotoGP che continui, seppur in altro modo.” Ammirazione oltre i rapporti personali. “Lo sapete che non è dei migliori, ma non ho alcun problema a riconoscere che perdiamo un personaggio importante. Guardando la sua carriera, parliamo di qualcosa di unico e leggendario.”

Parlando della sua giornata, non è del tutto soddisfatto. “Sul bagnato non è andata male, al mattino invece non ero per niente contento” ha dichiarato. “Pensavo ad un salto più grande, invece nelle FP1 ho avuto qualche fastidio: mi aspettavo qualcosa di ben diverso. Devo accettarlo, ma certo è un po’ frustrante dal lato psicologico. Ho cambiato anche qualche posizione in sella per vedere se andava meglio, sono stato ad un livello decente ma non quello che mi aspettavo.” Una volta di più, ammette che serve pazienza. “Si cerca sempre di più, ma dobbiamo continuare a lavorare. Da dire che giro dopo giro sulla MotoGP il feeling è migliorato.”

Per i tuoi massaggi Thai

Foto: HRC Media

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e Francesca Novello a Misano

Francesca Novello e il primo incontro con Valentino Rossi: “Che figo!”

MotoGP, Pecco Bagnaia a Misano

MotoGP, Ducati KO a Misano: la maledizione della curva 15

casadei torres motoe

MotoE 2022: Mattia Casadei in Pons Racing col campione Torres