Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Pronto per un buon risultato a Jerez”

Jorge Lorenzo rincorre il primo buon risultato in sella alla Honda. Marc Marquez alla ricerca della vittoria dopo il ko di Austin

30 aprile 2019 - 13:17

Marc Marquez e Jorge Lorenzo sbarcano a Jerez con le idee chiare: il primo tornare sul gradino più alto del podio, l’altro fare un ulteriore step personale con la RC213V. I tecnici Honda hanno identificato e risolto il problema alla catena che ha coinvolto entrambi gli alfieri in Argentina e Texas. Inoltre nella gara al COTA un difetto di elettronica ha costretto il maiorchino a rientrare ai box anzitempo. Risolte le noie tecniche la squadra dell’Ala Dorata è pronta a mordere nuovamente il podio e il campionato. Con un occhio allo sviluppo, visto che Stefan Bradl scenderà in pista come wild-card.

A Jerez Marc Marquez conta già sei podi e due vittorie in classe regina, è il palcoscenico perfetto per tentare di colmare il gap in classifica. “Jerez è sempre una gara speciale – ha detto il Cabroncito – perché è la prima in Europa e c’è molto calore da parte dei tifosi spagnoli. Ovviamente ci prepariamo come ogni fine settimana, dobbiamo sfruttare al meglio ogni momento del campionato. Sembra sia passato tanto tempo dall’ultima gara in America, non vedo l’ora di tornare in sella alla mia moto“.

TEST CHIAVE PER LORENZO

Jorge Lorenzo è uno dei pochi piloti a vantare un curriculum migliore sul circuito andaluso. Il pentacampione conta tre vittorie e otto podi in MotoGP, quindi potrebbe trattarsi del primo vero week-end del riscatto. Dopo la lunga serie di infortuni la condizione fisica è quasi al top. “Mi sono concentrato su questa gara dall’inizio della stagione. Con test limitati sapevamo che i round di apertura sarebbero stati complicati, ma Jerez è uno dei miei circuiti preferiti. La superficie normalmente ha molta aderenza – ha sottolineato il maiorchino – e questo si adatta molto bene al mio stile. A differenza di un paio di piste che abbiamo già visitato, sono certo che possiamo ottenere un buon risultato con il Team Repsol Honda dopo aver imparato molto nelle prime gare“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

max biaggi

Max Biaggi, Jorge Lorenzo e Hugh Anderson nuove Leggende MotoGP

sky racing team vr46 2020

Sky Racing Team VR46 si presenta il 30 gennaio a Tavullia

SBK, Scott Redding

Scott Redding: “La MotoGP non era il posto per me”