Andrea Iannone in Aprilia

MotoGP, Andrea Iannone: “Porto avanti la sfida con Aprilia”

Andrea Iannone a Jerez per fare un altro passo avanti con l'Aprilia: "Ho intrapreso questa sfida e voglio portarla avanti". Bradley Smith alla seconda wild card.

30 aprile 2019 - 15:16

Sarà un’Aprilia a tre punte quella in pista a Jerez, con Andrea Iannone e Aleix Espargaró in veste di piloti ufficiali, Bradley Smith come wildcard. La casa di Noale si è soffermata ad Austin anche il giorno dopo l’ultima gara per provare alcuni aggiornamenti, tra cui un’appendice montata sul forcellone posteriore in stile Ducati. Prosegue lo sviluppo della RS-GP per migliorare la gestione delle gomme nelle fasi iniziali e seguire i feedback del pilota di Vasto. Il lunedì post gara riserverà un’altra occasione per provare a colmare il gap dagli avversari.

ESPARGARÓ PUNTA ALLA TOP-10

Aleix Espargaró si sente in perfetta forma per lottare al vertice, ma deve fare i conti con i limiti tecnici dell’Aprilia. Ad Austin ha rimediato una caduta dopo aver chiuso le prime due gara in top-10. Lamenta ancora problemi in fase di accelerazione che portano ad un conseguente surriscaldamento dei pneumatici dopo pochi giri. Dall’esordio in classe regina Aleix ha sempre ottenuto discreti risultati sul circuito andaluso. “Jerez è una pista che mi piace molto, oltretutto è bello tornare in Europa dopo tre gare lontane. Abbiamo un chiaro obiettivo: lottare costantemente per la top-10, visto il livello del campionato non è assolutamente facile. Noi continuiamo a lavorare con questo obiettivo – ha concluso lo spagnolo – e per questo saremo in pista a Jerez anche lunedì per un test“.

IANNONE, LA SFIDA CONTINUA

Per Andrea Iannone è la quarta gara in assoluto in sella all’Aprilia, una moto a cui deve prendere ancora le misure. Non riesce ancora ad esprimere il suo alto potenziale, nell’ultima gara ha riscontrato problemi all’anteriore soprattutto negli ultimi giri. “Torniamo in Europa ma con Aprilia per me è ancora tutto nuovo, il nostro approccio non cambia. Ogni volta che scendiamo in pista apprendiamo qualcosa, non voglio commettere l’errore di voler fare tutto troppo velocemente, ma continuare a crescere passo dopo passo. Ho intrapreso questa sfida e ho le giuste motivazioni per portarla avanti“.

DATI UTILI DA SMITH

A dare manforte ad Andrea Iannone e Aleix Espargaró ci sarà Bradley Smith, alla sua seconda wildcard stagionale con Aprilia. Il pilota britannico ha effettuato due giorni di test a Jerez dopo la gara in Qatar. Un lavoro che si rivelerà molto utile, dato che ha potuto già girare sul nuovo asfalto del circuito andaluso. “Confrontarsi con gli altri piloti è sicuramente più eccitante che guardarli da casa! Abbiamo fatto due test a Jerez dopo il Qatar, riuscendo a fare un bel passo avanti. Spero che il nostro aiuto possa servire ad Aleix e Andrea per approcciarsi al meglio alle gare europee“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez

MotoGP, Honda: Marquez guida l’evoluzione, Lorenzo “sui dettagli”

johann zarco

UFFICIALE Johann Zarco con LCR Honda fino a fine stagione

andrea dovizioso 2019

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Obiettivo principale il 2° posto mondiale”