MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Johann Zarco: “Non penso ai soldi come Jorge Lorenzo”

Johann Zarco rimarca la sua onestà professionale nell'aver detto addio a KTM. E non risparmia qualche critica a Jorge Lorenzo...

17 febbraio 2020 - 12:31

Johann Zarco è approdato in Ducati dopo aver cambiato tre costruttori MotoGP: Yamaha, KTM e Honda. In HRC sperava di aver trovato casa, ma alla fine hanno preferito Alex Marquez al posto di Jorge Lorenzo. Fortunatamente Gigi Dall’Igna è riuscito a convincerlo a migrare in Avintia, con la promessa di maggior supporto tecnico. E la speranza di approdare nel team factory in caso di risultati positivi. La squadra spagnola non è più un semplice team privato, ma una scuderia satellite alla pari delle altre. “Per Ducati è un altro team da cui avere informazioni. Si fidano di me – ha detto a ‘Marca’ -. Sono molto contento di questo. Da parte mia, il feeling con loro è già buono. Ora so che la mia moto può vincere“.

L’obiettivo di Johann Zarco è avvicinarsi alla top-5 per avere maggior potere contrattuale in vista del mercato piloti. Non solo in orbita Ducati: “Sarà un bene anche per altri, alcuni mesi fa parlavamo con molte persone“. Inizierà la stagione MotoGP con una GP19, dotata delle ultime specifiche vista l’anno scorso a Valencia sulle moto di Dovizioso e Petrucci. Nel caso di buoni risultati riceverà ulteriori aggiornamenti a stagione in corso, a cominciare dall’aerodinamica. Parte dell’attenzione non può non essere rivolta al 2021, è già tempo di firme. E le conferme di Vinales e Quartararo in Yamaha factory sembrano giocare a favore dei piloti Ducati. “Voglio essere ufficiale e fare un buon lavoro“.

Non si pente di aver mollato la KTM e punta il dito su Jorge Lorenzo, non altrettanto “onesto” con Honda. “Penso che avesse più paura dei soldi di me. Penso che sia per questo che ha aspettato così tanto tempo. Ma non ho il suo stesso modo di pensare“. Il denaro “mi interessa molto meno di lui. Ho dovuto chiedere un prestito per avere la mia casa. Vive in un paese in cui non paga le tasse o paga poche tasse. Vivo in Francia – ha concluso Jorge Lorenzo -, pago le tasse e un mutuo. Avevo molte ragioni per continuare per soldi, ma non l’ho fatto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ducati motogp

MotoGP, il messaggio positivo di Ducati. “Insieme ne usciremo”

max biaggi

Max Biaggi: “Romano Fenati pilota da top 3 nel Mondiale”

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Fratelli Marquez, la convivenza sarà complicata”