MotoGP 2021: le evoluzioni della Yamaha YZR-M1

Nei test precampionato MotoGP a Losail Yamaha ha lavorato soprattutto sul telaio 2021 e un nuovo pacchetto aerodinamico. Piccole modifiche per cercare di guadagnare qualche km/h.

15 marzo 2021 - 13:28

Yamaha può ritenersi soddisfatta dopo i test MotoGP conclusi in Qatar. I tecnici di Iwata hanno focalizzato l’attenzione su telaio e aerodinamica con risultati tutto sommato buoni, anche se gli ultimi aggiornamenti dovranno passare l’esame europeo. Sul circuito di Losail la YZR-M1 è tradizionalmente competitiva, mentre nel 2020 ha sofferto non poco a Portimao. “Trovo difficile dire che siamo felici, perché non siamo mai felici, ma posso dire che siamo tutti soddisfatti – ha commentato Maio Meregalli -. Potrebbe essere un po’ difficile valutare lo stato sulla base di questo test, perché in Qatar siamo sempre veloci. Direi che siamo all’85%“.

Valentino Rossi ha provato e promosso il nuovo telaio Yamaha 2021. Confortanti anche le novità aerodinamiche. “Abbiamo trovato alcune soluzioni che mi danno più feeling con l’anteriore in modo da poter entrare più velocemente in curva. Ho anche più grip in accelerazione“.

Le evoluzioni della M1

Gli ingegneri giapponesi non hanno rivoluzionato il telaio della M1, semplicemente apportato alcune piccole modifiche al telaio. Questo è il nuovo telaio 2021. È molto, molto simile a quello del 2020, ma sulla trave principale ora compaiono dei tagli.

 

Questo è il telaio 2020. È possibile che i tagli siano cambiati leggermente, con piccoli pezzi aggiunti/rimossi. Yamaha non sta cercando un telaio completamente diverso da quello precedente. Sta cercando dei guadagni marginali per ottenere dei piccoli ma decisivi miglioramenti.

 


Un’altra cosa che è cambiata è la nuova aerodinamica. Yamaha ora ha un parafango anteriore che non copre più la parte superiore del pneumatico anteriore. Il beneficio è un migliore raffreddamento e probabilmente una migliore velocità massima.

Il vantaggio è un migliore raffreddamento e forse una migliore velocità massima perché mantiene l’aria con una pressione più alta in modo che si muova più velocemente. Questo piccolo pezzo aerodinamico sembra mostrare che Yamaha sta lavorando sull’aerodinamica per ottimizzare la top-speed. In una stagione MotoGP contrassegnata dal congelamento dei motori, ogni dettaglio può fare la differenza.

Foto: Dorna

1 commento

Makiland
12:25, 16 marzo 2021

Continuano a russare sugli allori in Yamaha … ?
Andiamo tutti quanti in Honda o KTM allora !

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Tecnica Yamaha M1 Quartararo

MotoGP, la tecnica: Quartararo e la M1, dettagli di una Yamaha mondiale

marquez espargaro honda motogp

MotoGP: Márquez-Espargaró, quella doppietta Honda attesa dal 2017

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

Valentino Rossi spiazza la conferenza: “C’è una ragazza nuda dietro di te”