tulovic motoe cev moto2

MotoE, Lukas Tulovic: intervento rinviato, salta il CEV Moto2 ad Aragón

Lukas Tulovic, infortunatosi a Misano, deve attendere per l'intervento alla mano, ancora troppo gonfia. Salterà il round CEV Moto2 ad Aragón.

26 settembre 2020 - 9:28

Si allungano i tempi di recupero di Lukas Tulovic. Il pilota Tech3 in MotoE, protagonista di un pauroso incidente a Misano-2, si è visto posticipare l’intervento per sistemare la frattura del terzo metacarpo della mano destra (unica lesione riportata assieme a contusioni al piede destro). Un guaio per il suo team Kiefer Racing, con cui sta disputando il CEV Moto2: la prossima settimana infatti c’è la doppia tappa ad Aragón e la squadra tedesca dovrà cercare un sostituto.

Il maggior problema è il fatto che il gonfiore non è diminuito, rendendo quindi impossibile per il momento procedere con l’operazione. Tulovic doveva finire sotto i ferri il 24 settembre, dovrà invece aspettare fino a martedì prossimo, nella speranza che la situazione sia migliorata. Nonostante questa lesione, il pilota tedesco ha disputato regolarmente Gara 2 MotoE a Misano-2, stringendo i denti e chiudendo in zona punti.

“Subito dopo l’incidente hanno rilevato la frattura” ha commentato Lukas Tulovic. “Domenica ho corso lo stesso e, anche se il dolore è aumentato costantemente, sono riuscito a completare la gara. Lunedì, tornato in Germania, mi sono assicurato che la lesione fosse operata il più presto possibile. Ma la mano era troppo gonfia: è saltato un primo appuntamento, poi un secondo. Adesso devo aspettare fino a martedì prossimo.”

“La nuova data prevista è il 29 settembre in tarda mattinata: inseriranno una placca per riportare l’osso nella posizione corretta per accelerare la guarigione.” Questo però significa che gli sarà impossibile partecipare al round ad Aragón dell’Europeo Moto2, in programma il prossimo fine settimana. Un round intenso, con ben tre gare da disputare tra sabato e domenica. “Sarebbe troppo presto tornare in sella a due giorni dall’intervento. Non è una decisione facile, ma la salute viene prima.”

Certo molto dispiaciuto il boss Jochen Kiefer, costretto a rinunciare al suo alfiere. Anche se ammette che “Abbiamo visto la caduta, siamo molto contenti che non sia successo niente di peggio. Ovviamente è un peccato che l’operazione sia rimandata, ma le complicazioni purtroppo capitano. A questo punto gli facciamo i nostri migliori auguri di pronta guarigione, avrà tutto il tempo per rimettersi per Valencia. Nel frattempo stiamo lavorando per poter correre ad Aragón con un sostituto.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Franco Morbidelli: “Valentino Rossi ed io stiamo bene insieme”

motogp

MotoGP, l’analisi: chi è migliorato e chi no tra Aragón e Teruel?

alex marquez motogp

MotoGP, Emilio Alzamora: “Alex Márquez ci sta sorprendendo”