alcoba moto3

Moto3: Ecco tutti gli esordienti della stagione 2020

Nella categoria Moto3 quest'anno contiamo un buon numero di piloti all'esordio, uno di loro italiano. Vediamo nomi e profili di questi rookie.

17 febbraio 2020 - 12:28

In questo 2020 vedremo qualche volto nuovo (o quasi) per quanto riguarda la griglia di partenza Moto3. Parliamo dei piloti all’esordio quest’anno, chiamati a competere a tempo pieno e ad altissimo livello nella categoria minore del Motomondiale. Una decina i nomi nuovi, uno di questi italiano, comparsi per questa stagione: vediamo i profili di questi giovani esordienti nel Campionato del Mondo.

JEREMY ALCOBA

Classe 2001, ha la sua prima occasione iridata con Gresini Racing. Il giovane spagnolo approda a tempo pieno in Moto3 dopo aver conquistato il titolo nel Mondiale Junior. Tra wild card e sostituzioni ha all’attivo 5 GP mondiali, gli ultimi disputati proprio con la squadra dell’ex pilota italiano in sostituzione dell’infortunato Rodrigo, suo nuovo compagno di box. A Silverstone 2019 in particolare arrivano i primi punti mondiali. “Un pilota molto interessante” l’ha definito Fausto Gresini.

BARRY BALTUS

Il caso del giovane belga, distintosi nel Mondiale Junior ed in Red Bull Rookies Cup, è piuttosto curioso. L’ingaggio è avvenuto con PrüstelGP ma, non avendo ancora compiuto 16 anni, esordirà solamente dopo 4/5 GP (da vedere per Jerez, visto che il pilota festeggia il compleanno la domenica di gare). La speranza del team di Florian Prüstel, che da tempo lo teneva d’occhio, era che Baltus riuscisse a vincere il titolo CEV Moto3, eludendo la regola dell’età minima. Questo però non è successo, quindi il debutto si farà attendere.

JASON DUPASQUIER

Figlio dell’ex pilota motocross Philippe, il diciottenne svizzero è all’esordio assoluto nel Campionato del Mondo. Per lui finora solo alcuni test privati svolti con la KTM del team di Florian Prüstel, oltre ad una recente ‘presentazione anticipata’ come apertura di una manifestazione di hockey. A breve ecco la prima uscita ufficiale del 2020, ma in questi giorni è comunque a Jerez per dei test privati. Anche lui, come il futuro compagno di squadra Baltus, ha alle spalle esperienze tra Red Bull Rookies Cup e FIM CEV Moto3 Junior World Championship.

DIRK GEIGER 

Non è un rookie vero e proprio, nel senso che non disputerà tutta la stagione. Lo vedremo comunque al via a Losail, appuntamento preceduto dalle varie sessioni di test ufficiali. Il suo approdo nel Mondiale è legato alla vicenda sopra descritta di Barry Baltus, fuori gioco perché troppo giovane. Sarà quindi il pilota tedesco a disputare i primi quattro (cinque?) GP con PrüstelGP. Non è comunque un volto completamente nuovo: Geiger, in European Talent Cup l’anno scorso, ha esordito in Moto3 sempre nel 2019 al Sachsenring come wild card.

MAXIMILIAN KOFLER 

Sarà il primo pilota austriaco nel Motomondiale dopo 10 anni. Dai trascorsi nel CIV Moto3 e nel Mondiale Junior, non è all’esordio assoluto in questo campionato. Kofler infatti ha alle spalle ben quattro wild card, tre sul tracciato di casa di Spielberg ed una a Silverstone. Ricordiamo che il diciannovenne austriaco è approdato meno di quattro anni fa alle competizioni stradali, preferiti infine alle Supermoto. Per lui l’approdo nel Mondiale è una bella sfida, visto che parallelamente intende portare avanti anche gli studi.

YUKI KUNII

Grande protagonista in Red Bull Rookies Cup e nel CEV Moto3, ma non si può dire che la fortuna gli abbia sorriso ultimamente. La giovane promessa del Sol Levante infatti da un paio di stagioni ha a che fare con infortuni di varia natura che gli hanno impedito di lottare per il titolo in entrambi i campionati. Per questo anche la sua prima wild card mondiale è stata rimandata più volte, fino a Brno. Si è però conclusa poco dopo la partenza in gara con un incidente ed una nuova lesione. Sarà al via con Honda Team Asia, determinato a mostrare tutto il suo valore.

DENIZ ÖNCÜ

Non un volto nuovo nemmeno il giovane turco, gemello di Can, rookie nel 2019 e passato al WorldSSP quest’anno. Campione Asia Talent Cup 2017, Deniz Öncü ha trascorsi anche in Red Bull Rookies Cup (è 2° nel 2018 dietro al fratello e campione) e nel CEV Moto3, seguito da Red Bull KTM Ajo. La struttura austriaca continua a seguirlo anche nel suo primo anno nel Campionato del Mondo: è infatti uno dei due piloti dell’esordiente team Tech3. Per lui l’anno scorso due wild card mondiali, a cui sono seguiti tre GP al posto del gemello infortunato.

DAVIDE PIZZOLI 

Tre wild card nelle precedenti stagioni, a cui aggiungere due sostituzioni nel 2019, prima dell’occasione mondiale. L’ingaggio del pilota romano per BOÉ Skull Rider Facile.Energy è avvenuto però davvero di recente, dopo il ritiro di Kornfeil e l’abbandono anche di Yurchenko. Nel suo passato il CEV Moto3, il Mondiale Supersport ed il CIV Moto3. L’anno scorso era di nuovo al via nel Mondiale Junior (dopo il triennio 2014-2016): per lui una pole e due podi, miglior italiano in campionato. In questi giorni è già a Jerez per test privati, prima di quelli ufficiali (19-21/02).

CARLOS TATAY

Un altro giovane spagnolo che ha già suscitato particolare interesse. Approda nella categoria minore del Motomondiale dopo aver letteralmente dominato in Red Bull Rookies Cup nel 2019, conquistando così il titolo. Anche nel CEV Moto3 però non è passato inosservato: fino all’ultimo round è stato il maggior rivale di Alcoba in campionato, chiudendo infine 2°. Tre wild card mondiali a referto l’anno scorso: a Barcellona e Aragón ha chiuso 12°, a Valencia è caduto mentre lottava nel gruppo di testa.

RYUSEI YAMANAKA

Per finire, ecco in arrivo un’altra giovane promessa dal Giappone. Parliamo di un giovane che si è messo in evidenza fin da piccolo, prima di approdare in campionati come Asia Talent Cup, Red Bull Rookies Cup e CEV Moto3. Il suo esordio mondiale avviene l’anno scorso in Qatar: disputa la prima gara della stagione con EG 0,0 al posto di García, non ancora sedicenne. Per lui nel corso dell’anno altre tre wild card al Mugello, in Catalunya (9°, miglior piazzamento iridato) ed infine in casa, sul tracciato di Motegi (15°).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

dominique aegerter motoe

Dominique Aegerter: “I migliori in MotoGP? Márquez e Rossi”

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: ipotesi rinnovo e risposta a Nonna Lina

Danilo Petrucci a Phillip Island

MotoGP, Petrucci: “Mi mancano gli allenamenti con Dovizioso”