binder moto3

Moto3, Barcellona: Primo trionfo di Binder, Ogura nuovo leader

Darryn Binder, ecco il primo trionfo mondiale! Il pilota sudafricano emerge in un altro GP combattuto. Sul podio Arbolino e Foggia, Ogura nuovo leader iridato.

27 settembre 2020 - 12:49

Gara Moto3 imprevedibile e con un bel colpo di scena in ottica iridata. Andiamo con ordine: arriva uno splendido e combattuto successo per Darryn Binder, che dopo tanti tentativi riesce a trionfare per la prima volta! Non mancano i complimenti al parco chiuso da parte del fratello maggiore Brad, felice per questo primo centro del minore di casa. Doppia Italia sul podio con Tony Arbolino a precedere Dennis Foggia. Cambia invece la situazione in classifica iridata: Albert Arenas, KO per incidente, deve cedere lo scettro. Sale al comando Ai Ogura, 11° in rimonta in questo difficile Gran Premio ma ora a +3 sullo spagnolo.

Colpo di scena: Arenas e McPhee fuori gioco! 

Ottimo scatto al via di Arbolino, che conserva la posizione di partenza davanti a Rodrigo, Arenas e Binder. In ottica iridata, Ogura deve tentare un’impegnativa rimonta per non perdere il treno, viste le qualifiche più complesse del previsto. Ma una motivazione in più arriva dal colpo di scena a 16 giri dalla fine: McPhee ed il leader iridato Arenas (poi ex) finiscono nella ghiaia! Che errore del pilota scozzese, furente il rivale spagnolo, incolpevole protagonista di un incidente che porta ad un altro zero molto pesante. McPhee però, una volta tornato in pit lane, si reca subito al box di Arenas per porgergli le sue scuse.

Cadute, ritiri, sanzioni

In pochi giri il record in gara viene riscritto: ora è un 1:48.702, ci pensa Fenati, che sta vivendo un GP in rimonta dopo le qualifiche non proprio ottimali. Da segnalare un bel botto per Deniz Öncü e José García, quest’ultimo portato al Centro Medico per controlli. A terra anche Pizzoli, arrivano poi Long Lap Penalty per Toba e Alcoba dopo un ‘taglio’ tra le curve 1 e 2. Per il rookie spagnolo diventa doppio, visto che non ha scontato la penalità nei tempi previsti. Infine, si trasforma in un’aggiunta di 6 secondi al suo tempo finale. Da segnalare il mesto rientro al box con ritiro per Migno.

Primo centro per Binder

In testa, il gruppetto che aveva tentato la fuga è stato riassorbito. Una volta di più, sono innumerevoli i piloti che potrebbero vincere! Ma sul finale qualcun altro ci prova: cinque ragazzi in particolare riescono a dare un piccolo strappo ed a riservarsi l’ultima battaglia per il podio. Emerge Darryn Binder: il pilota sudafricano riesce ad avere lo spunto giusto per accumulare un paio di decimi e beffare i rivali. Ecco il primo agognato trionfo nella classe minore! Tony Arbolino chiude sul secondo gradino del podio, terzo è Dennis Foggia, perde qualche casella Masiá per un’uscita sul verde nel corso dell’ultimo giro.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Maverick Vinales e Alex Rins

MotoGP, fine stagione aperto e anteprime dalla prossima edizione

Valentino Rossi MotoGP 2020

Valentino Rossi conteso da Ford e Hyundai: sarà un finale da rally!

motogp grid

MotoGP, Moto2, Moto3: Le griglie 2021 prendono sempre più forma