sam lowes moto2

Moto2 Teruel: Sam Lowes a razzo, terza pole 2020 e nuovo record

Sam Lowes mette il suo sigillo in qualifica nel GP di Teruel, riscritto di nuovo il record assoluto. Prima fila completata da Navarro e Gardner.

24 ottobre 2020 - 16:36

Sam Lowes continua imperterrito a mostrare un ottimo stato di forma. Una nuova conferma arriva dalla terza pole position di questa stagione, con annesso record assoluto della pista (che aveva appena riscritto stamattina…). Il pilota britannico è lanciato, l’obiettivo è portare a casa il massimo anche in questa gara. Prima fila completata da Jorge Navarro (caduto) e Remu Gardner, mentre gli avversari in ottica iridata partono tutti dietro. Il leader Moto2 Enea Bastianini è 6°, 11° Luca Marini e 14° Marco Bezzecchi. Ma certo in gara non staranno a guardare: si preannuncia un’altra intensa battaglia, stavolta al via alle 14:30.

Q1: passano Bendsneyder, Schrötter, Marini e Manzi

Come sempre, si comincia con il primo turno di qualifiche, che vede protagonisti anche Marini, Manzi, Bulega, Corsi, Dalla Porta. Quattro posti disponibili per passare in Q2, la lotta appare serrata fin da subito. Scivola Vierge a pochi minuti dalla fine, impossibile per lui cercare un miglioramento e quindi la top 4. In bella evidenza Bo Bendsneyder, che realizza un gran giro e si assicura il passaggio con il miglior tempo. Dietro di lui Marcel Schrötter, Luca Marini e Stefano Manzi.

Q2: Sam Lowes imprendibile 

Ecco completata la lista dei 18 piloti che prendono parte a questa sessione, prende il via il lasso di tempo che deciderà l’ultimo poleman del Motomondiale. Fin da subito però l’attenzione si concentra su un solo pilota: Sam Lowes continua a dettare il passo, riscrive ancora e di quasi tre decimi il suo record assoluto mattutino! Il britannico è scatenato, arriva la terza pole position di questa stagione 2020. Secondo è Jorge Navarro, protagonista di un incidente negli ultimi secondi che congela la classifica. Terza piazza per Remy Gardner, Bastianini è 6°, fuori dalla top ten Marini e Bezzecchi (non manca qualche screzio finale con Martín).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

nakagami motogp

MotoGP, Takaaki Nakagami: “Serve un miglior atteggiamento mentale”

MotoGP, Joan Mir campione del mondo 2020

Joan Mir risponde al papà di Jorge Lorenzo: “Il merito non è suo”

baldassarri moto2

Moto2: Baldassarri, ritorno in Forward: “C’è molta energia e positività”