Moto2: Khairul Idham Pawi torna in azione a Brno

Dopo aver saltato sei GP per infortunio, Khairul Idham Pawi rientra a Brno. Non si è ancora rimesso del tutto, ma ha lavorato molto per questo obiettivo.

31 luglio 2019 - 14:28

Fermato per ben sei round per infortunio, ma ora farà rientro nel Motomondiale in occasione della tappa a Brno. Khairul Idham Pawi tornerà a guidare la KALEX del team Petronas Sprinta Racing, lasciandosi alle spalle un’importante lesione al dito di una mano dopo un incidente a Jerez. La condizione non è ancora al top, ma KIP è pronto per ricominciare a competere in Moto2.

“La riabilitazione è andata bene, ma il mio dito non è ancora al 100% come flessibilità o forza” ha dichiarato Pawi in vista della tappa a Brno. “Stiamo lavorando duramente, in particolare col mio fisioterapista, per essere sicuri di tornare in forma presto.” Un ringraziamento importante va a chi ha condotto l’intervento dopo l’incidente: “Devo dire grazie al dottor Mir ed alla sua equipe. Hanno svolto un gran lavoro, mi hanno salvato il dito.”

Nel corso della pausa estiva non c’è stato molto tempo per riposarsi: “Nelle ultime tre settimane sono rimasto in Spagna per allenarmi. Ho corso tanto in bici per ritrovare la moto dopo l’operazione. Ogni giorno ho lavorato duramente per prepararmi, sia mentalmente che fisicamente.” È tornato anche a correre in moto: “Ho guidato una minibike. Avverto ancora un po’ di dolore alla mano, ma non è un problema, guido lo stesso.”

Per quanto riguarda il prossimo round, “Il tracciato ceco mi piace, ci sono tante curve veloci e ho tanti bei ricordi sia in Moto2 che in Moto3.” Non manca un pensiero anche al GP in Malesia, un appuntamento chiaramente molto sentito per il pilota: la speranza è di arrivarci perfettamente recuperato. “Sarà importante essere a posto, anche mentalmente. Ci saranno tante persone pronte a supportarci. Farò del mio meglio per tornare in forma.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Max Biaggi

Max Biaggi: “Lorenzo in Ducati positivo per il campionato”

Valentino Rossi

Luca Cadalora: “Márquez spaventoso, Rossi non ha più 20 anni”

folger motogp kymiring

MotoGP: Concluso il primo test al KymiRing