MotoGP, Marc Marquez

Marc Marquez mette a disposizione il suo stipendio, Honda rifiuta

Marc Marquez avrebbe messo a disposizione della Honda il suo stipendio 2020, che si aggirerebbe intorno ai 15 milioni di euro. Ma il costruttore giapponese avrebbe rifiutato.

11 febbraio 2021 - 9:32

L’assenza di Marc Marquez nella stagione MotoGP 2020 ha rappresentato un duro colpo per la Honda. Non solo in termini di risultati ma anche finanziari. L’ingaggio superlativo che si aggirerebbe intorno ai 15 milioni di euro a stagione non è semplice da attutire. In vista del prossimo Mondiale Repsol Honda si è affrettata a far vestire i panni del team al fenomeno di Cervera, almeno per le presentazioni di inizio Mondiale. Ma il suo ritorno in pista resta avvolto ancora nell’incertezza, dopo il terzo intervento al braccio destro dello scorso dicembre. Da HRC non arrivano più comunicati ufficiali e l’unica certezza è che sarà Stefan Bradl a prendere il suo posto in Qatar.

Il 2020 è stato un anno contrassegnato dall’emergenza Covid-19, con la Dorna che ha ordinato il congelamento dei motori per contenere i costi. Situazione ancora più allarmante per Honda, che ha racimolato la sua peggior stagione in classe regina nell’ultimo quarantennio. Nessuna vittoria, due podi e una pole position. Secondo quanto riferisce lo spagnolo ‘AS’, Marc Marquez avrebbe chiesto al suo costruttore di non ricevere lo stipendio 2020, essendosi infortunato nella prima gara a Jerez. Richiesta respinta dalla casa dell’Ala dorata, che però ha apprezzato il suo gesto.

Il prossimo 17 febbraio festeggerà il suo 28° compleanno e il più bel regalo sarebbe una pronta guarigione. Il sei volte campione MotoGP continua la riabilitazione e la cura antibiotica, ma gli allenamenti in moto restano ancora lontani. Manca meno di un mese al primo test IRTA di Losail e la sua assenza sembra certezza. Gli ingegneri Honda sono al lavoro per su telaio e sospensioni per rendere la RC213V più fruibile a tutti i piloti del marchio, a cominciare dal neo arrivato Pol Espargarò. Al suo ritorno Marc Marquez troverà sicuramente un prototipo diverso da quello che aveva lasciato, ma saprà sicuramente adattarsi in tempi molto rapidi. L’unico dubbio è il quando.

1 commento

makitari_15179021
11:15, 11 febbraio 2021

Gesto nobile e nobile risposta … vedremo poi in pista, come sarà …

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bestia martin maro sava motogp

MotoGP, rookie a confronto: Bastianini, Martín, Marini e Savadori dopo 4 GP

MotoGP, Pecco Bagnaia e Luca Marini

MotoGP, ‘arm pump’: i commenti della VR46 Academy

MotoGP, Joan Mir

Joan Mir: “Valentino Rossi resterà legato al mondo della MotoGP”