Tony Cairoli MXGP 2020

MXGP, Tony Cairoli si arrende a Tim Gajser: obiettivo 2° posto

Tony Cairoli dice addio al titolo MXGP 2020 dopo il 5° posto a Pietramurata/2. Trionfo di Tim Gajser, adesso l'obiettivo è il secondo posto mondiale.

5 novembre 2020 - 10:30

Tony Cairoli dice definitivamente addio al titolo MXGP 2020. Nel secondo dei tre appuntamenti a Pietramurata non gli riesce l’affondo vincente e vede trionfare il già campione in carica Tim Gajser. Una stagione sfortunata per il fuoriclasse siciliano che non è riuscito ad approfittare dell’assenza di Jeffrey Herlings.

Tony non concede il bis dolomitico

Reduce dalla vittoria di domenica scorsa, Tony Cairoli ci ha provato in tutti i modi a ripetersi sulla pista dolomitica. Ma le condizioni difficili della pista hanno reso difficile sorpassare dopo gli inconvenienti nelle tre partenze. Quarto nelle prove libere, centrando il sesto cancello per la partenza nella sessione cronometrata. In Gara-1 ha tenuto testa al leader per otto giri, fino a quando una caduta lo ha costretto all’inseguimento e al sesto posto finale. La Gara-2 è stata interrotta per una caduta alla partenza, annullando di fatto il primo via. Scattato meno bene delle altre due occasioni alla terza partenza, Tony Cairoli ha curvato quarto, transitando quinto sul traguardo, senza però riuscire a guadagnare posizioni nel corso dei venti giri.

Obiettivo secondo posto

Il Mondiale di Motocross terminerà sul medesimo tracciato domenica prossima. Il titolo è ormai nelle mani di Gajser, ma per il pilota di Patti c’è ancora in ballo la sfida per il secondo posto in classifica iridata. “Tutto è stato complicato“, dice al termine del penultimo round MXGP. “Nella prima manche ho fatto una buona partenza e stava andando tutto bene fino a quando non ho commesso quell’errore. Non è stato un bene per me, soprattutto perché sono arrivato sesto e Seewer era davanti. Sono partito bene nella seconda manche ma poi siamo dovuti ripartire; alla terza partenza ero quarto ma Desalle mi ha superato. Temevo che la pista fosse molto scivolosa, non ero pronto ad attaccare e così sono rimasto quinto. L’obiettivo ora è restare davanti a Seewer (-4 punti, ndr) all’ultimo round e terminare secondo in campionato“.

 

1 commento

fzanellat_12215005
12:06, 5 novembre 2020

Il 2021 si prospetta molto interessante per gli scenari diversi del mondiale. Desalle e Paulin si ritirano senza
aver coronato il sogno iridato,mentre Tony dovrà vedersela contro Prado.
Il talento spagnolo ha dimostrato nel suo anno di debutto
un grande adattamento alle moto potenti del 450.
Senza la sfortuna del virus si sarebbe giocato la 2° piazza del mondiale.
Herlings dovrà superare lo shock di un grande infortunio,ma non è facile dopo tanti infortuni.
Il suo obiettivo sono le 101 manche vinte da Everts.
Gasjer non avrà vita facile nel provare a ripetersi.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

tony cairoli mxgp

Tony Cairoli, nuova sfida a quattro ruote al Tuscan Rewind 2020

Gajser Cairoli MXGP

MXGP, Tim Gajser: “Cairoli un campione, 35 anni e sempre al top”

mxgp

MXGP: Tutte le novità del calendario (provvisorio) del Mondiale 2021