MXGP, Tony Cairoli 1° nel Mondiale: “Fantastico avere la tabella rossa”

Tony Cairoli conquista la vetta del Mondiale MXGP grazie al doppio podio di Faenza. Adesso parte la grande sfida iridata con Tim Gajser.

14 settembre 2020 - 7:26

Tony Cairoli è primo al termine della doppia manche MXGP a Faenza e si prende la testa del Mondiale. 91esima vittoria in carriera e tra due settimane, a Mantova, schiererà la sua KTM 450SX-F con la tabella rossa di leader del campionato del mondo di Motocross.

Ancora una volta il week-end del nove volte iridato inizia con un turno di prove cronometrate tutto in salita che chiude al 18° posto. In gara-1 si rende protagonista di una partenza magistrale che lo porta al comando dopo la prima curva. Nel primo giro due diversi contatti lo fanno retrocedere al 3° posto, ma riesce a guadagnare una posizione e a concludere 2°. In gara-2 Tony Cairoli parte benissimo e alla fine del primo giro è 5°, ma risale fino al 2° con cui termina il round.

Per il campione di Patti il doppio podio vale la vittoria di questo Gran Premio e la testa del Mondiale di Motocross a quota 285 punti. Alle sue spalle il campione in carica Tim Gajser a 278. “Sono davvero felice di aver vinto di nuovo, soprattutto perché in mattinata ho faticato molto con il ginocchio. Il diciottesimo posto nelle prove cronometrate non è stato un bene per la mia fiducia ma sapevo di poter avere un buon ritmo in gara e avevo la forma fisica per spingere. È fantastico aver vinto e avere la tabella rossa – sottolinea Tony Cairoli -. Sono davvero motivato a lottare per il campionato ora e non vedo l’ora che arrivino le prossime gare. Ovviamente ci manca Jeffrey e gli auguriamo una pronta guarigione“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mxgp lombardia

MXGP Lombardia, è Cairoli vs Gajser. Le dirette TV Eurosport e RaiSport

mxgp gajser

MXGP: Tim Gajser, nel trittico a Mantova scatta l’attacco a Cairoli

mxgp patagonia

MXGP: ufficiale, l’evento in Patagonia-Argentina posticipato al 2021