Aligi Deganello

Superbike: Aligi Deganello torna in Ducati a fianco di Scott Redding

Il tecnico bolognese torna nel team Aruba.it Ducati come riferimento di Scott Redding. La sfida Mondiale 2020 è lanciatissima

26 settembre 2019 - 15:36

Scott Redding tenterà l’assalto al Mondiale Superbike 2020 avendo a fianco Aligi Deganello, tecnico bolognese di grandissima esperienza. E’ un binomio assai complementare anche dal punto di vista della personalità: Redding, britannico di 26 anni, è un pilota esuberante in pista, e anche fuori. Aligi, che potrebbe essere suo padre, sa bene anche come gestire la particolare personalità dei campioni e la situazioni di maggiore tensione.

TECNICO DI CAMPIONI GRANDISSIMI

Aligi Deganello si è formato in Aprilia, dove ha lavorato a fianco di grandi piloti, in particolare di Marco Simoncelli, che lo aveva voluto a fianco anche in MotoGP con la Honda.  Il tragico GP Malesia 2011 a Sepang ha lasciato un vuoto incolmabile. Rientrato in Aprilia,  ma sul fronte Superbike, è stato artifice dei successi mondiali di Max Biaggi e Sylvain Guintoli. E’ approdato in Ducati sulla scia di Luigi Dall’Igna, ex direttore tecnico Aprilia e oggi capo del settore corse di Borgo Panigale. Nel team Superbike ha lavorato prima con Davide Giugliano e per due stagioni con Marco Melandri.

NON FAR RIMPIANGERE BAUTISTA

Dopo un anno (quasi) sabbatico, Aligi Deganello  rientra in squadra come figura tecnica di riferimento di Scott Redding, che avrà il difficile compito di non far rimpiangere Alvaro Bautista passato alla Honda. Lo spagnolo si porterà dietro anche Giulio Nava, suo attuale capo tecnico in Ducati. Il valzer dei tecnici pesa può incidere sul Mondiale 2020 quasi quanto quello dei piloti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

superbike motul qatar

Superbike: MOTUL Main Sponsor dell’ultimo round in Qatar

Redding

Redding, Brookes, Bridewell: in 3 per il titolo BSB 2019

Superbike, Toprak

Superbike: Toprak sarà così veloce anche con la Yamaha?