Superbike: Preziosi apre le porte al ritorno di Bayliss

Felice e tutta la Ducati pronta a seguirlo

21 maggio 2010 - 4:27

La parabola del figliol prodigo Troy Bayliss torna a farsi sentire, questa volta attraverso le parole di Filippo Preziosi, direttore generale Ducati Corse. Il 42enne perugino ha infatti, contattato dal sito inglese MCN, ammesso quanta felicità porterebbe un ritorno nel 2011 di “Baylisstic” in sella ad una Ducati nel mondiale Superbike.

Porte aperte quindi per il tre volte iridato della competizione e vincitore inoltre della gara MotoGP di Valencia 2006, ultima da lui disputata in sella alla Desmosedici, in una wild-card conquistata grazie al titolo Superbike ottenuto nello stesso anno.

“La mia posizione è la stessa del 2008” afferma Filippo Preziosi. “A quel tempo eravamo convinti che Troy avrebbe potuto ancora vincere, ma la sua decisione non derivava da questioni tecniche o economiche, ma era soltanto personale e famigliare. Non abbiamo spinto lui a provare e non abbiamo tentato di convincerlo a rimanere, e non lo faremo di nuovo. Ma certamente siamo più che connessi con Troy e saremo contenti se tornasse con noi.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

melandri superbike

Superbike, Melandri solo 19°: “Al momento guido davvero male”

Superbike, Toprak

Superbike, Scott Redding ha un nuovo rivale “Toprak frena come un animale”

Superbike, Loris Baz

Superbike Portimao: Loris Baz un lampo in FP2, Jonathan Rea super ritmo