Jonathan Rea, Scott Redding

Jonathan Rea: “Ducati ha scelto il top, Scott Redding ha talento”

Il Cannibale benedice l'arrivo di Scott Redding in Superbike. "Lottava alla pari con Marc Marquez in Moto2, ha talento". Sul divorzio Bautista-Ducati: "Non capisco..."

11 settembre 2019 - 21:52

Jonathan Rea non parla volentieri degli  avversari di oggi, figuriamoci di quelli di domani. Ma a Portimao, sollecitato dai giornalisti,  ha detto la sua sul cambio di guardia in Ducati. Sull’ingaggio di Scott Redding come sostituto di Alvaro Bautista.  “Scott Redding è una delle migliori scelte che la Ducati potesse fare” è stata la “benedizione” del quattro volte campione del Mondo. “In Moto2 se la giocava con Marc Marquez, quindi il talento è indubbio. Ha gareggiato anche in MotoGP, quindi ha molta esperienza.” 

“BAUTISTA? NON CAPISCO”

Jonathan Rea ha parlato anche del mancato rinnovo fra Alvaro Bautista e la Ducati. “Non riesco a capire la decisione, è incomprensibile vista da entrambe le parti. Alvaro è arrivato al Mondiale come debuttante vincendo le prime undici gare (adesso sono 15, ndr…) e poi decide di passare a un’altra squadra per una nuova avventura? È abbastanza strano. Ero convinto che alla fine un accordo lo avrebbero trovato.” Jonathan Rea, fra le righe, vuole dirci che la Ducati va talmente forte che ci vuole coraggio per lasciare una moto così. Ma magari Bautista spera  che la super CBR della Honda andrà ancora meglio…

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alvaro Bautista, Giulio Nava

Superbike: Alvaro Bautista porta in Honda il capo tecnico Giulio Nava

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike: Toprak, adesso manca solo vincere

Superbike, Marco Melandri

Caschi, guanti, tute dei campioni Superbike all’asta per EMERGENCY