Supersport Kyalami Qualifiche 1: Laverty in pole provvisoria

Secondo Lagrive, quarto Pirro, sessione interrotta

14 maggio 2010 - 13:25

Dopo il miglior tempo nelle libere, Eugene Laverty si è riconfermato anche nella prima sessione di qualifiche ufficiali della Supersport a Kyalami. Con la sua Honda preparata dal team Parkalgar il pilota di passaporto irlandese ha fermato i cronometri sull’1’41″363 in una sessione sospesa con bandiera rossa a tre minuti dal termine per una situazione particolarmente movimentata con tre piloti caduti in un minuto: Michele Pirro più le wild card Isaacs (ex-Ducati NCR in Superbike) e Quarmby.

Alla ripartenza quasi una “Superpole” con tutti i piloti all’attacco, dove Laverty è rimasto al comando a precedere il sorprendente Matthieu Lagrive, secondo con la prima Triumph Daytona 675 ufficiale in un mese molto impegnativo per l’esperto pilota francese tra Supersport (3 gare) e Mondiale Endurance (settimana prossima correrà con BMP Honda Elf alla 8 ore di Albacete).

A completare la prima fila provvisoria le Honda Ten Kate di Kenan Sofuoglu e Michele Pirro, in risalita negli ultimi minuti nonostante la scivolata, con a seguire il leader della classifica generale Joan Lascorz. Ottavo e sempre sorprendente, caduta a parte, il 19enne sud africano Ronan Quarmby con la Honda BikeFin SafeSky assistita da Ten Kate, pronto per ricordare a tutti il significato letterale di “wild card”.

Gli altri italiani? Indietro. Tredicesimo Massimo Roccoli a 1″8 dalla vetta, a seguire Andrea Boscoscuro 17° e Danilo Dell’Omo 19° con le due Honda Kuja Racing. Domani decisive qualifiche per decretare lo schieramento di partenza ufficiale.

Supersport World Championship 2010
Kyalami, Classifica Qualifiche 1

01- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – 1’41.363
02- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 0.055
03- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.250
04- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.509
05- Joan Lascorz – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.021
06- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 1.182
07- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.206
08- Ronan Quarmby – BikeFin SafeSky Honda – Honda CBR 600RR – + 1.281
09- Lance Isaacs – BikeFin SafeSky Honda – Honda CBR 600RR – + 1.380
10- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 1.428
11- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.683
12- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.774
13- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.829
14- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 1.843
15- Jason DiSalvo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 2.117
16- Fabien Foret – Team Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 2.330
17- Andrea Boscoscuro – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 2.783
18- Bastien Chesaux – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 3.687
19- Danilo Dell’Omo – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 4.391
20- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 4.425

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Capisco bene la moto, mi parla”

pirro motogp

MotoGP, Michele Pirro: “In Austria per aiutare Ducati e dare gas”

Superbike, Jonathan Rea ad Aragon

Superbike, Test Aragon day-1: Jonathan Rea leader, 3° Scott Redding