Superbike Kyalami Qualifiche 1: Fabrizio sempre più veloce

Scivolato ad inizio sessione Max Biaggi, ottavo

14 maggio 2010 - 12:20

Non è servito molto tempo ai piloti Superbike per cominciare ad andare davvero forte. Già in questo primo turno di qualifiche sullo spettacolare circuito di Kyalami infatti, i primi sei piloti in classifica sono riusciti a girare sotto il minuto e trentanove secondi. Meglio di tutti ha fatto, ancora una volta, il pilota Ducati Xerox Michel Fabrizio il quale, grazie ad un buonissimo 1’38.477, è riuscito a mettersi dietro, sebbene di soltanto mezzo decimo, il britannico Cal Crutchlow del team Yamaha Sterilgarda. Moto diverse, ma stessa predilezione dei due per il tracciato sudafricano: il primo ha ottenuto lo scorso anno due secondi posti dietro al compagno di squadra Noriyuki Haga mentre il secondo, che nella scorsa stagione gareggiava in Supersport, della quale è campione in carica, ha letteralmente dominato la gara delle 600cc.

Dietro questi due si piazza il nord-irlandese Jonathan Rea, altro buon interprete della pista di Kyalami con la Honda Ten Kate, davanti alla S1000RR di Troy Corser, al leader della classifica piloti Leon Haslam con la Suzuki Alstare e al secondo pilota Ducati classificato, lo spagnolo Carlos Checa in sella alla 1198 F10 satellite del team Althea Racing.

Settimo è il ceco Jakub Smrz, pilota Ducati Pata B&G, davanti al nostro Max Biaggi, incapace di migliorare quanto gli avversari rispetto al primo turno di libere (poco più di tre decimi di secondo, anche a causa di una scivolata ad inizio sessione), al secondo pilota Althea Racing Shane Byrne e al sempre più performante Luca Scassa con la bicilindrica della squadra Supersonic Racing.

Dopo il quinto posto in gara 2 a Monza, l’inglese Tom Sykes continua a rimanere a ridosso della top 10 con l’undicesimo posto in sella alla Kawasaki ufficiale, riuscendo a mettersi dietro il connazionale Tom Sykes con la seconda Aprilia Alitalia e il sempre più spento Noriyuki Haga. Problemi tecnici per il pilota di casa Sheridan Morais, lasciato a piedi dalla Aprilia RSV4  Factory preparata dal team Emtek Racing.

HANNspree Superbike World Championship 2010
Kyalami, Classifica Qualifiche 1

01- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – 1’38.477
02- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 0.052
03- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.210
04- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.419
05- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.474
06- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.477
07- Jakub Smrz – Team Pata B&G Racing – Ducati 1198 – + 0.550
08- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 0.617
09- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.804
10- Luca Scassa – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 0.811
11- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 0.859
12- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.144
13- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 1.153
14- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 1.165
15- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 1.179
16- Sheridan Morais – EmTek Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.321
17- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.357
18- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.547
19- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 2.169
20- Roger Hayden – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 2.577
21- Broc Parkes – ECHO CRS Honda – Honda CBR 1000RR – + 2.739
22- Matteo Baiocco – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 3.695

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

locatelli supersport

Supersport: Andrea Locatelli, la cinquina storica da fuga iridata

Superbike

Superbike: Honda HRC al limite, ha già fatto fuori tre motori

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea stuzzica Scott Redding “E’ stato facile dominare”