Toprak, Razgatlioglu

8h Suzuka lascia strascichi: “Toprak è furioso, andrà in Yamaha”

Il 22enne turco è infuriato con la Kawasaki. Il manager Kenan Sofuoglu: "A Suzuka non è stato trattato con rispetto, proveremo a firmare con Yamaha"

30 luglio 2019 - 10:00

Toprak Razgtalioglu da domenica figura nell’albo d’oro della 8 Ore di Suzuka, insieme a nomi del calibro di Valentino Rossi, Wayne Gardner, Mick Doohan e Jonathan Rea,  solo  per citare i più titolati. Ma il 22enne turco è tornato a casa furioso. La Kawasaki lo ha relegato al ruolo di riserva, impostando la strategia su due soli piloti, cioè Jonathan Rea e Leon Haslam. L’accigliato Toprak è rimasto per tutte le 8 ore a disposizione nel box, sperando di poter avere il suo momento di gloria. Ma non è stato mandato in pista, neanche quando è apparso evidente che Leon Haslam non era al top della condizione fisica e perdeva vistosamente terreno nella parte finale dei suoi stint. Uno “sgarbo” che adesso pesa come un macigno sulle trattative per il rinnovo del contratto. E potrebbe spingere definitivamente Toprak Razgatlioglu verso la Yamaha.

“FIRMEREMO CON YAMAHA”

Ci ha pensato il manager personale Kenan Sofuoglu a rendere pubblico il disappunto di Toprak. “Siamo ancora in trattativa con Kawasaki e Yamaha, la condizione che abbiamo posto a entrambe è far parte del team ufficiale, e non abbiamo ancora firmato niente” ha precisato il cinque volte iridato. “La Kawasaki a Suzuka ha commesso un grave errore: Toprak era uno dei più veloci in pista, ma durante le prove lo hanno fatto girare solo con gomme usate. Non lo hanno trattato con rispetto. Dopo questo incidente è molto probabile che firmeremo con Yamaha. Ne ho già parlato con Toprak, è d’accordo con me: non è affatto contento di come la Kawasaki lo ha trattato. In prova era andato forte come Rea e Haslam e non poter correre neanche uno stint di gara gli ha fatto molto male. Contatterò la Yamaha questa settimana e proveremo a firmare il contratto.”

VAN DER MARK GIA’ CONFERMATO

Intanto Yamaha ha già confermato Michael van der Mark, in virtù dell’opzione che garantiva il posto nel caso fosse stato nei primi tre posti del Mondiale ad una determinata scadenza. Al momento, dunque, i piloti  già accasati sullo schieramento 2020 della Superbike sono: Jonathan Rea in Kawasaki, Chaz Davies in Ducati (entrambi avevano un biennale) e van der Mark in Yamaha.

1 commento

Katana05
0:55, 31 luglio 2019

Come fare la fine di quello che se lo tagliò per fare un dispetto alla moglie.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Eli Tomac campione

National MX: Eli Tomac è di nuovo campione!

Eugene Laverty, BMW

Superbike 2020: Eugene Laverty in BMW, che coppia con Tom Sykes!

Team Pedercini, TPR, Superbike

Superbike 2020: Team Pedercini raddoppia e punta in alto