Red Bull Rookies Cup Brno Gara 1: vince a sorpresa Joe Roberts, Sissis torna leader

4° Valtulini, Baldassarri chiude 6°

13 agosto 2011 - 14:15

In una gara caratterizzata dalle mutevoli condizioni climatiche, la Red Bull MotoGP Rookies Cup al termine della prima di due manche in programma nel fine settimana di Brno trova un nuovo leader ed un volto inedito sul gradino più alto del podio. Si tratta del 14enne californiano Joe Roberts, nativo di Malibu (California), esordiente nella categoria dopo successi maturati nei campionati propedeutici made in USA tra le 125cc 2 tempi USGPRU, WERA e CMRRA. Roberts, che finora non era mai andato oltre una 5° posizione in Gara 2 a Estoril, si è fatto trovare pronto al restart per una gara interrotta al sesto giro per la pioggia.

Con una corsa “sprint” da disputarsi sulla distanza di sole cinque tornate del Masaryk Circuit, Roberts si è portato al comando a -2 dalla bandiera a scacchi riuscendo a rispondere a tutti gli assalti di Arthur Sissis, 2° in gara beffato al fotofinish per soli 30 millesimi, tornato al comando della classifica complice la sesta posizione di Lorenzo Baldassari, presentatosi a Brno da leader della Rookies Cup.

Il talentuoso pilota italiano, con due gare ancora in programma (la seconda di Brno con il via fissato domani alle 15:30 e la finalissima di Misano Adriatico), passa in un sol colpo da +6 a -4 in classifica, preceduto sul traguardo anche dal connazionale Stefano Valtulini, buon quarto e beffato nella volata per il terzo gradino del podio da Xavier Pinsach per 52 miseri millesimi. Con più soltanto Sissis e Baldassarri in corsa per la vittoria finale (Techer, caduto dopo una partenza anticipata, paga 59 punti con 50 ancora in gioco), la seconda manche all’Automotodrom di Brno è destinata a offrire inevitabili ripercussioni per la classifica di campionato, con la possibilità di vedere outsider di lusso lottare per le posizioni che contano e qualche sorpresa proprio come nel caso di Joe Roberts.

Parlando degli altri italiani in gara nella Red Bull Rookies Cup, Kevin Arginò è riuscito a rimediare una 10° posizione mentre Andrea Migno con il 15° posto ha guadagnato un punticino per la classifica. Fuori gioco nelle battute finali invece altri tre protagonisti al restart come Lukas Trautmann, James Flitcroft e Aaron Espana, giunti al contatto perdendo il treno nella bagarre per il podio con la possibilità di riscatto domani per Gara 2 con il via fissato per le 15:30 al termine del programma riservato alle tre classi del Motomondiale.

Cronaca di Gara

Condizioni climatiche inizialmente ottimali per la prima manche della Red Bull MotoGP Rookies Cup all’Automotodrom di Brno. Florian Alt scatta dalla pole position con Tomas Vavrous e Arthur Sissis in prima fila, il leader del campionato Lorenzo Baldassarri è 5°, Stefano Valtulini 12°, Kevin Arginò 15°, Andrea Migno 23°. Allo spegnimento del semaforo Alan Techer è protagonista di una lampante partenza anticipata, non per Arthur Sissis che conquista il comando alla prima curva su Pinsach, Vavrous, Baldassarri e Alt; si arriva ben presto nel tratto dello “Stadium” con Pinsach che rompe subito gli indugi, passa all’ingresso della curva 9 Sissis riuscendo a chiudere il primo giro in testa su Sissis con Baldassarri 4° e Valtulini 8° dall’ottimo spunto al via.

Ben presto al secondo giro si prende coscienza di quel che sarà la prima manche di Brno: gara a gruppo, non meno di sette piloti racchiusi in mezzo secondo, sorpassi e contatti al limite. Il primo di questa serie vede sfortunato protagonista Alan Techer, a terra a seguito di una collisione alla curva 4 con Trautmann: insomma, dopo la partenza anticipata per il giovane pilota francese non era proprio giornata… La corsa prosegue ed il gruppo di testa da 7 passa addirittura a 13 piloti compresi in poco meno di 2″: impossibile tentare la fuga, ma prova a portarsi in una posizione vantaggiosa Sissis, nuovo leader nel corso del quarto giro proprio quando Baldassarri perde terreno ritrovandosi 8° preceduto anche da un fin qui convincente Valtulini.

Al quinto giro la corsa perde Josep Garcia, a terra mentre navigava in 14° posizione nel tentativo di riagganciarsi dal “gruppone” di testa dove i sorpassi non mancano. Pinsach e Trautmann abbozzano proprio in questo momento un tentativo di fuga, forse al momento più giusto: visibilmente inizia a piovere nel primo tratto del Masaryk Circuit, diversi piloti (tra questi Alt e Vavrous) alzano il braccio, poco più tardi la direzione gara espone la bandiera rossa. La classifica al giro precedente propone Pinsach al comando con 361 millesimi di vantaggio su Trautmann, terzo è un rimontante Flitcroft davanti a Sissis, Vavrous, Alt, Öttl con Valtulini 8°, Baldassarri scivolato in 10° posizione, 15° Arginò e 20° Migno.

Tutti i piloti rientrano in corsia box con il diluvio che si abbatte a Brno: non si tratta di una pioggia passeggera, la pista sarà “full wet” per il restart programmato alle 17:15 quando si ripartirà da zero per una “gara sprint” da disputarsi sulla distanza di 5 giri con la griglia di partenza determinata dalla classifica della prima “heat”. Scatta dunque dalla pole Xavier Pinsach, ma al secondo spegnimento del semaforo è Sissis ad avere lo spunto migliore, guadagna per un istante il comando restituito proprio al giovane collega iberico in uscita dalla curva 1. Il più determinato in queste prime fasi di gara è tuttavia Lukas Trautmann, che in un sol colpo passa in testa e prova ad allungare chiudendo il primo giro con un discreto margine su Pinsach, un ottimo Joe Roberts, Vavrous, Sissis con Baldassarri in settima posizione.

Trautmann, vincitore a Silverstone sotto la pioggia, è il più veloce in pista anche se commette un errore alla prima curva che consente agli altri piloti di rifarsi sotto: Roberts e Flitcroft provano subito ad aprofittare dell’errore, ma il talentuoso centauro austriaco è bravo a chiudere tutte le porte mostrando un buon feeling in staccata con queste condizioni di scarsa aderenza. Con tutti i giovanissimi della Rookies Cup bravi a non commetter errori si arriva ben presto al terzo dei cinque giri previsti con un sorprendente Joe Roberts che passa al comando favorendo anche l’avanzata di Arthur Sissis.

E’ un momento decisivo della gara con inevitabili ripercussioni per la classifica di campionato: Roberts cerca di andare in fuga con Sissis a stretto contatto, Baldassarri 7° è seriamente impensierito da Valtulini con il rischio di perdere la leadership già al termine di questa prima manche. La risposta arriva ben presto, basta aspettare la volata finale dell’ultimo giro con Roberts e Sissis che vantano quasi 2″ di margine su Flitcroft: i due fuggitivi si confrontano per il primato, Sissis prova l’attacco proprio all’ultima variante, ma Roberts riesce a rispondere in uscita e cogliere per soltanto 0″030 la prima affermazione nella Red Bull MotoGP Rookies. Bisogna ricorrere al fotofinish per assegnare la terza posizione a favore di Tomas Vavrous per 52 miseri millesimi nei confronti del nostro Stefano Valtulini, purtroppo non va oltre la sesta posizione Lorenzo Baldassarri con Kevin Arginò 10°, Andrea Migno 15°. Proprio all’ultimo giro un contatto esclude dalle posizioni che contano in un sol colpo tre protagonisti della contesa come Lukas Trautmann (chiuderà 19°), James Flitcroft (21°) e Aaron Espana (22°). Domani alle 15:30 la rivincita con Gara 2, la penultima di questa stagione prima della finalissima di Misano Adriatico.

Red Bull MotoGP Rookies Cup 2011
Brno, Classifica Gara 1

01- Joe Roberts – USA – 5 giri in 12’41.800
02- Arthur Sissis – AUS – + 0.030
03- Tomas Vavrous – CZE – + 1.508
04- Stefano Valtulini – ITA – + 1.560
05- Xavier Pinsach – SPA – + 3.292
06- Lorenzo Baldassarri – ITA – + 4.662
07- Hafiq Azmi – MAL – + 7.265
08- Javier Orellana – GBR – + 9.453
09- Philipp Ottl – GER – + 13.197
10- Kevin Arginò – ITA – + 13.327
11- Florian Alt – GER – + 13.659
12- Brad Binder – RSA – + 15.770
13- Joakim Niemi – FIN – + 15.900
14- Ivo Lopes – POR – + 16.120
15- Andrea Migno – ITA – + 17.150
16- Scott Deroue – NED – + 17.783
17- Willi Albert – GER – + 18.037
18- Max Enderlein – GER – + 29.209
19- Lukas Trautmann – AUT – + 29.603
20- Kyle Ryde – GBR – + 31.430
21- James Flitcroft – GBR – + 45.279
22- Aaron Espana – SPA – + 49.864

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Gigi Dall'Igna

MotoGP, Gigi Dall’Igna apre al mercato: “Ducati cerca i migliori piloti”

MotoGP, Danilo Petrucci_ Claudio Domenicali_ Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Marc Marquez fa la differenza”

ducati motogp

MotoGP: Ecco la nuova Ducati Desmosedici di Dovizioso e Petrucci