CEV Moto3 Valencia Qualifiche: seconda pole di Rodrigo, terza fila per Marini e Bulega

Scivolata per Fabio Quartararo

15 novembre 2014 - 16:42

Con 56 piloti suddivisi in due gruppi (A e B), ma da regolamento ‘soltanto’ 44 ammessi al via delle due gare in programma, al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo oggi si sono disputate le qualifiche dell’atto conclusivo del CEV Moto3 2014, l’ultimo prima di acquisire dall’anno venturo la denominazione di ‘Mondiale Junior‘ ufficialmente riconosciuto dalla Federazione Motociclismo Internazionale. In quattro turni (due per ciascun gruppo di appartenenza) caratterizzati da un forte vento come già accaduto settimana scorsa nel Mondiale di categoria, la ‘Super Finale‘ del FIM CEV Repsol International Championship 2014 ha già riservato una prima, relativa sorpresa. Presentatosi a Cheste da (bi)Campione in carica, per la prima volta da cinque round a questa parte non sarà Fabio Quartararo a scattare dalla pole domani nelle due gare in programma alle 11:00 e 14:00. Già al lavoro con la Honda NSF250RW ufficiale HRC in prefigurazione 2015, come accaduto in precedenza sul suo tracciato di casa a Le Mans ‘El Diablo‘ è stato battuto nella corsa alla pole position da Gabriel Rodrigo, quest’anno l’unico (ed in due distinte occasioni) a spezzare l’egemonia del 15enne nizzardo nella corsa al ‘time attack‘. In una graduatoria del ‘Gruppo A’ (il più competitivo sulla carta e per quanto ribadito dai riferimenti cronometrici) definita in base ai responsi della sessione disputatasi nella mattinata, il pupillo di Aleix Espargaro con la KTM RC 250 R del RBA Racing Team/Boe41 Motorsport con la quale affronterà il Mondiale 2015 ha fermato i cronometri sull’1’40″369, sufficiente per regolare di soli 21/1000 l’alfiere Honda Monlau e garantirsi la seconda pole stagionale. Con un crono più competitivo rispetto all’1’40″950 conseguito sabato scorso nelle qualifiche della serie iridata, il giovane pilota iberico di passaporto argentino scatterà così dalla pole con Quartararo non soltanto ‘beffato’ per poco più di 2/100, ma incappato in una scivolata senza conseguenze nelle Qualifiche 2 dove è stato in ogni caso il più veloce in 1’41” nett. Il nuovo Fenomeno del motociclismo d’Oltralpe, per via del regolamento vigente del CEV in materia dei ‘Gruppi’ di qualifica, domani scatterà pertanto dalla terza casella preceduto dal suo nuovo teammate Jorge Navarro, leader del ‘Gruppo B’, ma soprattutto in 1’40″501 già sui tempi di Quartararo dopo soli due giorni (uno a Jerez mercoledì più i due turni di libere di ieri) trascorsi in sella alla Honda NSF250RW del Monlau Competición. Costretto a saltare l’ultimo round di Portimão per l’indisponibilità della KALEX-KTM del Marc VDS Racing Team consegnando aritmeticamente il titolo proprio al suo nuovo compagno di squadra, in vista di domani il pilota valenciano promette battaglia in compagnia di una vasta schiera di potenziali protagonisti.

Questo il caso di John McPhee, al rientro nel CEV da wild card con la medesima Honda NSF250RW del Racing Team Germany condotta nelle posizioni che contano nell’ultimo scorcio del Mondiale 2014, secondo del ‘Gruppo B’ e quarto in griglia con un best lap di 1’40″611, distante dall’1’39″775 di sabato scorso. Accanto allo scozzese, decisamente più veloce rispetto al nuovo compagno di squadra Alexis Masbou (11° in griglia, pochi giri percorsi nelle seconde qualifiche all’esordio con i colori SaxoPrint-RTG), scatteranno dalla seconda fila Albert Arenas e Marcos Ramirez, il primo nuovamente in azione con i colori del Calvo Team LaGlisse dopo la positiva (in termini di performance) wild card nel Mondiale sempre al ‘Ricardo Tormo’, il secondo smanioso di bissare il podio di Portimão con la Ioda TR004 del Team Machado. In terza fila, oltre al sorprendente Tatsuki Suzuki (da questo round in sella ad una Mahinda per preparare il Mondiale 2015 che disputerà sempre con CIP Moto), spicca invece il tricolore grazie ai portacolori della VR46 Riders Academy Luca Marini e Nicolò Bulega, in evidenza nel ‘Gruppo A’ dove hanno fatto registrare rispettivamente il 4° (1’41″231) e 5° (1’41″280) crono assoluto, ma da regolamento 7° e 9° in griglia. Per entrambi positive e convincenti conferme dopo Portimão con Marini qualificatosi 5° (ma centrato in gara al primo giro da David Sanchis) mentre l’alfiere del Calvo Team, dopo esser scattato dalla terza casella, riuscì a concluder 2° conquistando un nuovo podio dopo Navarra. Con 50 punti in palio nelle due gare Bulega può ambire al quarto posto nella generale oggi detenuto dal connazionale Andrea Migno, insieme a Stefano Manzi assenti nel weekend ed ormai concentratisi appieno sui rispettivi programmi ‘mondiali’ per l’anno prossimo (Migno già in sella alla KTM dello Sky Racing Team VR46 nei recenti test a Jerez, Manzi prossimo all’esordio ai comandi della Mahindra del San Carlo Team Italia FMI). Sempre a proposito dei nostri portabandiera, all’esordio nel CEV ed in un weekend di gara con una Moto3 il bi-Campione italiano PreGP/PreMoto3 125 in carica Tony Arbolino ha suggellato con l’1’41″803 (7° del Gruppo B a pochi millesimi da Maria Herrera) l’esordio oltre i nostri confini della Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli, per l’occasione al via con due KTM ex-Gresini Racing, la seconda affidata al protagonista del CIV Moto3 Anthony Groppi (36°).

Scatterà invece 21° Davide Pizzoli al secondo gettone di presenza con i colori del Calvo Team, sfortunatamente fuori dai 44 piloti designati a prender parte alle due gare Jacopo Cretaro (TMR-Mahindra in sostituzione di Stefano Manzi, all’esordio con una Moto3) e Alessandro Delbianco. Reduce dal doppio-podio nel CIV al Mugello alla prima assoluta con la FTR motorizzata ed ufficialmente schierata da TM Racing, il talentuoso pilota dal curriculum invidiabile nelle Minimoto non ha potuto prender parte alle Qualifiche 1 per una serie di ‘inconvenienti’, riuscendo nella Q2 del ‘Gruppo A’ a percorrere soltanto 6 giri con un best lap personale in 1’45″201 (22°) per poi incappare in una scivolata senza conseguenze. FIM CEV Repsol International Championship 2014 CEV Moto3 Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Classifica Qualifiche 01- Gabriel Rodrigo – RBA Racing Team – KTM RC 250 R – 1’40.369 (Gruppo A) 02- Jorge Navarro – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 1’40.501 (Gruppo B) 03- Fabio Quartararo – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 1’40.390 (Gruppo A) 04- John McPhee – SaxoPrint RTG – Honda NSF250RW – 1’40.611 (Gruppo B) 05- Albert Arenas – Calvo Team – KTM RC 250 R – 1’41.098 (Gruppo A) 06- Marcos Ramirez – Team Machado CAME Spain – Ioda TR004 – 1’41.335 (Gruppo B) 07- Luca Marini – Team Aspar-VR46 – KALEX KTM – 1’41.231 (Gruppo A) 08- Tatsuki Suzuki – PMS CIP – Mahindra MGP3O – 1’41.457 (Gruppo B) 09- Nicolò Bulega – Calvo Team – KTM RC 250 R – 1’41.280 (Gruppo A) 10- Bo Bendsneyder – Dutch Racing Team – FTR Honda M312 – 1’41.685 (Gruppo B) 11- Alexis Masbou – SaxoPrint RTG – Honda NSF250RW – 1’41.340 (Gruppo A) 12- Maria Herrera – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 1’41.746 (Gruppo B) 13- Jasper Iwema – KRP Abbink Racing – FTR KTM – 1’41.634 (Gruppo A) 14- Tony Arbolino – Sic 58 Squadra Corse – KTM RC 250 R – 1’41.803 (Gruppo B) 15- Hiroki Ono – Honda Team Asia – TSR3 Honda – 1’41.649 (Gruppo A) 16- Raul Fernandez – MS Racing – KTM RC 250 R – 1’41.844 (Gruppo B) 17- David Sanchis – Cuna de Campeones – MIR Racing KTM – 1’41.679 (Gruppo A) 18- Takuma Kunimine – PMU 7C – TSR3 Honda – 1’41.846 (Gruppo B) 19- Remy Gardner – Calvo Team – KTM RC 250 R – 1’41.778 (Gruppo A) 20- Daniel Saez – TMR Mahindra – Mahindra MGP3O – 1’42.116 (Gruppo B) 21- Davide Pizzoli – Calvo Team – KTM RC 250 R – 1’42.022 (Gruppo A) 22- Jonas Geitner – Freudenberg Racing Team – KTM RC 250 R – 1’42.139 (Gruppo B) 23- Ramdan Rosli – Petronas AHM Malaysia – KTM RC 250 R – 1’42.233 (Gruppo A) 24- Xavi Cardelus – Cardelus BST – KTM RC 250 R – 1’42.279 (Gruppo B) 25- Juan Antonio Bellver – Team Larresport – FTR Honda M312 – 1’42.267 (Gruppo A) 26- Bradley Ray – KRP/FAB Racing – FTR KTM – 1’42.292 (Gruppo B) 27- Wayne Ryan – Calvo Team – KTM RC 250 R – 1’42.302 (Gruppo A) 28- Loris Cresson – RBA Racing Team – KTM RC 250 R – 1’42.411 (Gruppo B) 29- Sena Yamada – F.C.C. TSR Honda – TSR3 Honda – 1’42.310 (Gruppo A) 30- Adam Norrodin – SIC Ajo – KTM RC 250 R – 1’42.483 (Gruppo B) 31- Max Enderlein – Freudenberg ADAC Sachsen – KTM RC 250 R – 1’42.788 (Gruppo B) 32- Gerard Riu – dVRacing – KTM RC 250 R – 1’42.788 (Gruppo A) 33- Aron Canet – Promoracing – Honda NSF250R – 1’42.882 (Gruppo B) 34- Aaron Polanco – Team Aspar Proto Tech – KALEX KTM – 1’43.096 (Gruppo A) 35- Vicente Perez – Cuna de Campeones – MIR Racing KTM – 1’42.937 (Gruppo B) 36- Anthony Groppi – Sic 58 Squadra Corse – KTM RC 250 R – 1’43.379 (Gruppo A) 37- Juanjo Nunez – RBA Racing Team – KTM RC 250 R – 1’43.074 (Gruppo B) 38- Maximilian Kappler – SaxoPrint RTG – FTR Honda M313 – 1’43.494 (Gruppo A) 39- Thomas van Leeuwen – 71Workx.com Racing – FTR Honda M312 – 1’43.494 (Gruppo B) 40- Enzo Boulom – MG Competition – Honda NSF250R – 1’43.807 (Gruppo A) 41- Christoph Beinlich – Eulenstein Beinlich RTG – FTR Honda M312 – 1’43.310 (Gruppo B) 42- Hafiza Rofa – SIC Ajo – KTM RC 250 R – 1’43.910 (Gruppo A) 43- Edgar Gallipoli – Venezuela Racing Team – KALEX KTM – 1’43.364 (Gruppo B) 44- Hugo Casadesus – PMS CIP – KALEX KTM – 1’44.789 (Gruppo A) 45- Martin Vanhaeren – H43 Team Blumaq Talasur – Suter Honda MMX3 – 1’43.843 (Gruppo B) * 46- Marc Garcia – Bianchi Motor Sport – BMS Moto3 – 1’44.094 (Gruppo B) * 47- Daniel Costilla – Team Larresport Bradol – FTR Honda M312 – 1’44.740 (Gruppo B) ** 48- Jacopo Cretaro – TMR Mahindra – Mahindra MGP3O – 1’45.075 (Gruppo A) ** 49- Soushi Mihara – H43 Team Blumaq Talasur – KTM RC 250 R – 1’45.122 (Gruppo A) ** 50- Alessandro Delbianco – TM Racing – FTR TM – 1’45.201 (Gruppo A) ** 51- Loic Arbel – Equipe de France – Mahindra MGP3O – 1’45.266 (Gruppo A) ** 52- Rafid Topan Sucipto – Motorrika – KTM RC 250 R – 1’45.318 (Gruppo B) ** 53- Jorel Boerboom – RBA Racing Team – Suter Honda MMX3 – 1’45.589 (Gruppo B) ** 54- Jeremy Bernet – Lozano GPD – Honda NSF250R – 1’46.275 (Gruppo B) ** 55- Borja Quero – Cuna de Campeones – MIR Racing KTM – 1’48.610 (Gruppo B) ** 56- Mochamad Nurgianto – Motorrika – Honda NSF250R – 1’49.049 (Gruppo A) ** * Piloti di riserva per le due gare ** Non qualificati La diretta delle 2 gare su Sky Sport MotoGP HD (Canale 208 Sky) alle 11:00 e 14:00 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Max Biaggi: “Valentino coraggioso, ha la mia ammirazione”

La 24 ore di Le Mans Moto 2019 in diretta TV su Eurosport 2

24h Le Mans: Honda in pole provvisoria, YART Yamaha 2°