Kawasaki SRC

Kawasaki SRC cambia tutto per l’assalto al FIM EWC 2022

Kawasaki SRC destinato a cambiare completamente l'equipaggio titolare per il FIM EWC 2022 con Etienne Masson, Florian Marino ed il ritorno di Randy De Puniet.

2 dicembre 2021 - 10:31

La consueta “silly season“. Il Mondiale Endurance FIM EWC riaccenderà i motori soltanto il 16-17 aprile prossimi con la 45esima edizione della 24 ore di Le Mans, ma nel frattempo è letteralmente esploso il mercato-piloti. Le ultime notizie in ordine di tempo, con l’allontanamento di Xavi Forés dalla BMW ufficiale e l’addio di Jeremy Guarnoni al Team Kawasaki SRC, hanno stravolto gli equilibri di alcuni top team. Kawasaki #11 in primis…

GUARNONI LASCIA KAWASAKI SRC

Come annunciato dal diretto interessato, Jeremy Guarnoni ha salutato in via definitiva il Team Kawasaki SRC. Nei prossimi giorni si conoscerà la sua prossima destinazione, presumibilmente lo squadrone ufficiale BMW Motorrad EWC. Il Campione del Mondo 2018/2019 andrebbe così ad affiancare i riconfermatissimi Markus Reiterberger e Ilya Mikhalchik, formando così uno degli equipaggi titolari sulla carta più forti dell’Endurance.

QUALE FUTURO PER LA KAWASAKI #11?

La domanda sorge spontanea: ed al Team Kawasaki SRC? Non soltanto è stato individuato un sostituto all’altezza di Jeremy Guarnoni, ma contestualmente ci sarà un nuovo trio titolare. In attesa dell’ufficialità, i rumors in tal senso ci portano all’accordo con Etienne Masson. Tre volte iridato EWC (2015, 2016 e 2019/2020) con la Suzuki SERT, quest’anno ha difeso i colori ERC Ducati nella specialità. Il forte pilota transalpino non dovrebbe essere tuttavia l’unica novità in squadra.

CLAMOROSO RITORNO

Con la Ninja ZX-10RR #11 si dovrebbe alternare infatti con Florian Marino, reduce da un gran 2021 con VRD Igol Experiences Yamaha, di ritorno in Kawasaki dopo aver corso in svariate categorie, Endurance (con Louit Moto nella Stock) compreso. Senza più Erwan Nigon e David Checa, in SRC è atteso inoltre il clamoroso ritorno di Randy De Puniet, con la Ninja dal Bol d’Or 2016 al 2018, passando successivamente a Honda Endurance Racing, ERC Ducati e, quest’anno, Moto Ain Yamaha. Un riavvicinamento tra le parti chiacchierato già lo scorso mese di ottobre, destinato a concretizzarsi con un annuncio formale a breve.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ERC Ducati

Zanetti, Checa, Forés, Gines: squadrone ERC Ducati per l’Endurance

No Limits

Scassa, Calia e Masbou: con No Limits insieme anche per il 2022

TSR Honda

F.C.C. TSR Honda all’assalto del titolo Mondiale EWC 2022